LA CIPRIANI IN PROCURA A MILANO: “MAI PRESI SOLDI DA BERLUSCONI”

“Io non prendo soldi da Berlusconi, solo una volta ho ricevuto un bonifico, ma non ho nemmeno mai preso i famosi 2500 euro al mese e la casa in cui vivo da 8 anni a Milano me la sono pagata da sola”. Così si difende la showgirl sulmonese,  Francesca Cipriani, arrivata oggi in Procura a Milano, per chiedere ai pm quando potrà riavere il cellulare che le è stato sequestrato nel corso delle perquisizione dell’inchiesta ‘Ruby ter’. Cipriani è accusata di falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari assieme ad una ventina di altre ragazze. Questa mattina è stata nell’ufficio del pm Tiziana Siciliano. Con lei c’era anche un’altra delle giovani delle serate ad Arcore, Miriam Loddo, anche lei indagata. Gli inquirenti hanno spiegato alle giovani che a partire da domani potranno riavere i telefoni. Alla Cipriani sono stati sequestrati circa 45 mila euro che la ragazza teneva in una cassetta di sicurezza. “Quei soldi – ha raccontato la showgirl – erano in banca e non a casa mia e me li aveva dati mio padre per comprare una casa”. Cipriani ha raccontato inoltre che “sto male per quello che sta accadendo, non dormo più e lavoro sempre meno, mi hanno messo dentro questo calderone ma io non ho mai preso e non prendo soldi da Berlusconi, a parte un bonifico una volta”.