ALTO SANGRO, APERTI IMPIANTI CON MEZZO METRO DI NEVE. HOTEL VERSO IL PIENONE

Aperti gli impianti sciistici nell’Alto Sangro.  A seguito delle nevicate degli ultimi giorni, le tre stazioni del comprensorio sciistico dell’Alto Sangro (Monte Pratello, Pizzalto e Aremogna), attive, con piste fruibili dagli utenti. Il manto nevoso, tra naturale ed artificiale, raggiunge circa il mezzo metro di altezza, garantendo condizioni ideali per sciare e per praticare le diverse attivita’ offerte dal comprensorio. Anche i bollettini neve promettono bene – come annunciano dal comprensorio sciistico: sono previste precipitazioni moderate per oggi e per domani e schiarite nei primi due giorni del nuovo anno, con temperature che consentiranno di mantenere inalterate le buone condizioni delle piste. Numerosissime le prenotazioni arrivate negli hotel del comprensorio, tanto che si va verso il tutto esaurito per il Capodanno. “Dopo una prima fase della stagione sciistica caratterizzata da condizioni climatiche particolari ed insolite – commenta il presidente del consorzio SkiPass Alto Sangro, Bonaventura Margadonna – le precipitazioni di questi giorni consentono la piena fruibilita’ del 75 per cento circa delle piste del comprensorio. Il manto nevoso varia dai 40 ai 50 centimetri a seconda delle zone, tra neve naturale ed artificiale, tutta di buona qualita'”. Questo comprensorio, il piu’ grande del centro Italia, conta 27 impianti, oltre 100 chilometri di piste e ha una portata oraria complessiva di 42mila persone.

foto13

foto  Fabio D’Amico presso Aremogna

 



>