DI DONATO “NO CHIUSURA POLSTRADA CASTEL DI SANGRO”

“Il distaccamento di Castel di Sangro della Polizia stradale non deve essere soppresso”. Lo ha spiegato il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, che ha lanciato un appello al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, e a tutti i parlamentari abruzzesi affinchè “intervengano in tutte le sedi per difendere un servizio strategico per l’Alto Sangro”. Di Donato ha sottolineato infatti che “non si tratta semplicemente di tutelare il nostro territorio davanti all’ennesimo tentativo di spoliazione, ma si tratta di garantire un servizio essenziale per la sicurezza di un’area di frontiera come questa”. La presa di posizione del sindaco di Roccaraso è mirata ad evidenziare il ruolo strategico che la Polizia stradale svolge soprattutto nei periodi di grande affluenza turistica e, durante l’inverno, in presenza di strade ghiacciate o coperte da abbondanti nevicate. “Durante la stagione invernale migliaia di amanti degli sport sulla neve raggiungono il nostro comprensorio sciistico in macchina – ha aggiunto Di Donato – perdere la presenza della Polizia stradale ci esporrebbe al rischio di non poter garantire un intervento tempestivo a tutti coloro che dovessero trovarsi in difficoltà, considerando che le competenze svolte oggi da Castel di Sangro verrebbero dirottate a Sulmona. Una razionalizzazione che creerebbe solo disagi e preoccupazioni e che per questo va assolutamente ripensata”.