SACA, AL VIA FORMAZIONE DEI DIPENDENTI. PREVISTO AMPLIAMENTO COMPAGINE SOCIETARIA

Al via oggi quattro corsi di formazione, della durata di sei mesi,  per 30 dipendenti ( 14 uomini, 16 donne) su 66 lavoratori in forza alla Saca, società che gestisce il servizio idrico integrato (39 impianti, 400 chilometri di fognature, 550 chilometri tubi) di 35 Comuni del centro Abruzzo, di cui 19 soci. L’iniziativa, che si avvale dei fondi “Impresa” della Regione Abruzzo, per un importo complessivo di 45 mila euro, è stata presentata in una conferenza stampa nella sede sulmonese dell’azienda, dal presidente riconfermato Domenico Petrella, dal coordinatore del progetto, intitolato “Strategia e innovazione”, Massimo Sciaruto, responsabile del personale, e dal presidente della Sintab srl, società partner attivo per lo svolgimento dei corsi, Gianpaolo Tronca.   Si tratta di corsi che rappresentano una continuità del gruppo di quattro moduli che si sono succeduti nei mesi scorsi, riservati a migliorare il front office dell’azienda, riguardanti la sicurezza nei cantieri, i rapporti con l’utenza e la conoscenza dell’inglese, in quanto spesso, come raccontano i vertici della Saca tirando fuori esempi, si presentano colonie di inglesi che hanno casa nei nostri paesi, i quali chiedono l’allaccio per l’acqua.   “Gli obiettivi sono duplici” spiega Petrella “uno di natura professionale rispetto alle evoluzioni tecniche, ma anche organizzative interne: lo sforzo, infatti, è cercare di far diventare la Saca un’impresa, non nel senso di produzione commerciale, ma capace di essere sempre più efficiente, per fornire livelli di servizio adeguati. L’altro è teso a migliorare il rapporto con cittadini e garantire la sicurezza sia dei nostri operatori, che si recano nei cantieri, sia del cittadino stesso”. Secondo Sciaruto “il personale sarà più preparato e più qualificato con questi corsi.” “Abbiamo lavorato insieme a Sintab” precisa “per i corsi di alta professionalità. L’obiettivo è riuscire a dare molto di più perché ci viene chiesto molto di più dall’utenza”.

Il primo modulo riguarda “l’organizzazione e la cultura degli obiettivi”, con lezioni di 68 ore per 8 allievi ,Il secondo:“Strategie e comunicazione”, della durata di 68 ore, con una classe di 12 componenti.Le lezioni del terzo modulo intitolato “Comunicazione efficace nei rapporti con il cliente”, dureranno 32 ore ( 2 classi da 8 lavoratori ciascuna, per un totale di 16 allievi e infine “Business Intelligence” è il titolo del quarto modulo che durerà 28 ore.

Petrella ha annunciato verifica e rimodulazione delle quote societarie in vista del bilancio 2014 (entro giugno) con ampliamento della compagine societaria. Ha spiegato che è positivo il trend degli ultimi anni, con deficit ridotto, ma resta il peso negativo delle tasse, per cui non sarà possibile l’abbattimento delle passività. “Abbiamo progetti per 11 milioni di euro” afferma. Quanto alla sua  riconferma alla guida della Saca ha detto che “c’è stata attenzione da parte dei soci. E’ una conclusione ottima quella dell’assemblea, nel senso che a prescindere dai confronti a volte anche accesi, credo sia un problema di localismo, la conclusione per la saca è ottimale: 18 soci hanno votato all’unanimità. Siamo passati a un amministratore unico che implica risparmio economico e poi partecipazione collettiva”