PEZZOPANE “NECESSARIO UFFICIO DI SORVEGLIANZA A SULMONA”

“La proroga già ottenuta fino al 2015 per il Tribunale di Sulmona e per i Tribunali d’Abruzzo e’ il frutto di una valutazione del precedente Parlamento, che ha preso atto delle difficili condizioni in cui versa il territorio. Condizioni che ancora permangono. Lavoreremo per ottenere un’ulteriore proroga magari nella Legge di stabilità”
Lo ribadisce la senatrice Stefania Pezzopane, all’indomani dell’incontro con il Ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri.
“E’ una soluzione tampone, che deve servire a guadagnare tempo, ma va fatto tutto il possibile, per salvare il Tribunale. Lo stesso Ministro Cancellieri ha indicato una sua idea relativa ai Tribunali di montagna e comunque la necessità di ridisegnare le circoscrizioni giudiziarie, evitando sovraccarichi e agevolando i cittadini nell’esercizio del diritto alla giustizia..
“Il Ministro ha ascoltato le ragioni del nostro territorio- ha aggiunto- e ci ha assicurato attenzione circa i prossimi passaggi da compiere. Non bisogna certo abbassare la guardia. Il nostro obiettivo dovrà essere la salvezza dei Tribunali cosiddetti minori e nello specifico del Tribunale di Sulmona, la cui soppressione sarebbe fonte di numerosi disagi sia per i cittadini, sia per il personale in servizio che per i detenuti, vista l’enorme distanza tra Sulmona e L’Aquila.
Anche per questo è necessaria l’istituzione di un Ufficio di Sorveglianza a Sulmona, come ho sottolineato nell’ambito dell’interrogazione che ho presentato già da tempo in Senato”.

20131004-170121.jpg