FESTIVAL GIRO DI VENTO, “MARTA SUI TUBI” AL DAOLIO

Siamo ormai vicini alla conclusione del sesto festival organizzato dall’associazione Giro di Vento. Il Parco Fluviale Augusto Daolio di Sulmona è pronto per ospitare il gran finale che (12 e 13 agosto) vedrà salire sul palco I Marta Sui Tubi e Stan Skibby. Anche queste ultime due serate andranno a finanziare l’associazione Libera e in particolare la cooperativa Rita Atria di Castel Vetrano. Originari della Sicilia, Marsala, sono i due fondatori dei Marta Sui Tubi, Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone, che come duo si trasferiscono a Bologna dove, nel giro di pochi mesi, passano dai concerti nei pub alla registrazione del loro album di esordio con Fabio Magistrali, pubblicato a fine 2003. Tutta la stampa musicale lo accoglie come un capolavoro. Nello stesso periodo si aggiunge alla batteria Ivan Paolini, mentre il disco “Muscoli e Dei”, riscuote un grande successo di critica e di pubblico, spinto soprattutto dal secondo singolo, “vecchi difetti”. Dell’ottobre 2005 il secondo album, “C’è gente che deve dormire”, da cui vengono estratti due nuovi successi, “perché non pesi niente” e “l’abbandono”, e che da il via a un lunghissimo tour che supera le 150 date. A inizio 2008 i Marta sui Tubi aprono la loro etichetta “Tamburi Usati” e pubblicano il 4 aprile, “Nudi e Crudi”: un Dvd+Cd audio che contiene le registrazioni di diversi concerti, un documentario on the road realizzato da Anna Terra e il singolo “L’Unica Cosa”, accompagnato da un video passato su tutte le tv musicali.

Il terzo disco dei Marta si intitola “sushi & coca” ed esce ad ottobre 2008, dove conl’inserimento nell’organico di Paolo Pischedda al piano e organo hammond, e Mattia Boschi al violoncello i Marta sui Tubi hanno realizzato il loro disco più ambizioso e sperimentale e anche quello di maggior successo. Tre i singoli usciti: “Non Lo Sanno”, “Cinestetica” e “La Spesa”, tutti accompagnati dai relativi video, il secondo dei quali ha vinto il premio Pvi 2008 come miglior video in assoluto. Il quarto album esce nel 2011, “carne con gli occhi”, recensito con favore dalle maggiori testate nazionali e da cui vengono estratti tre singoli, “Cristiana”, “Di Vino” e “Coincidenze”.
Il 22 gennaio 2012 Lucio Dalla partecipa ad uno speciale evento dei Marta al Teatro del Navile di Bologna. L’indimenticato cantautore, che ha scritto alcune delle pagine più belle della musica italiana, in quell’occasione esegue con i Marta splendide versioni dei classici “Disperato Erotico Stomp” e “L’anno che verrà”. Dalla si congeda da quel concerto definendo i Marta sui Tubi “la migliore live band italiana“. Da quell’incontro nasce la nuova versione di “Cromatica”, quinto e ultimo singolo tratto da Carne con gli occhi, riarrangiato e inciso con la partecipazione di Dalla alla voce e al clarinetto.
Il 12 febbraio 2013, i Marta sono sul palco dell’Ariston di Sanremo per la 63esima edizione del festival, dove partecipano che due canzoni, “Dispari” e “Vorrei”, parte del loro quinto album, uscito proprio in contemporanea al festival e dal titolo “Cinque, la lune e le spine”. Il Giro di Vento in Festival è pronto ad accoglierli sul suo palco, dove sicuramente regaleranno una grande serata di musica live, rendendo il 12 agosto una serata speciale. Il giorno dopo, il 13 agosto, il festival saluterà il suo pubblico con un grande omaggio all’immortale Jimy Hendrix, offerto dall’artista americano Stan Skibby.