CAMPAGNA REFERENDARIA “CAMBIAMO NOI”

Il Popolo della Libertà di Sulmona con il suo gruppo consiliare  si mobilità a sostegno della campagna referendaria “Cambiamo noi” avviata dai Radicali Italiani. Per l’intera giornata di oggi, sabato, a partire dalle ore 9,30, in Corso Ovidio, portici del Bar Europa, sarà possibile firmare per i dodici quesiti referendari che toccano temi sensibili, come i diritti civili, la vita, la giustizia e le libertà degli italiani.Abolizione del finanziamento pubblico ai partiti; L’8xmille, per il quale si chiede di lasciare allo Stato le quote dei contribuenti che non esprimono una scelta; Custodia cautelare, per limitare il carcere preventivo ai soli reati gravi; Divorzio breve, per eliminare l’obbligo di tre anni di separazione prima di poter chiedere il divorzio; Droghe, evitando il carcere per fatti di lieve entità in modo da non riempire inutilmente le carceri ed evitare di paralizzare la giustizia; Ergastolo, per abolire il carcere a vita e ottenere invece una pena detentiva che possa rieducare il condannato; Lavoro e immigrazione (due quesiti), per abrogare le norme che discriminano e ostacolano il lavoro e il regolare soggiorno degli stranieri; Magistrati fuori ruolo, per far rientrare nei tribunali centinaia di magistrati attualmente dislocati ai vertici della pubblica amministrazione; Responsabilità civile dei magistrati (due quesiti), Separazione delle carriere dei magistrati, per ottenere la garanzia di essere giudicati da un giudice terzo obiettivo e imparziale. Il consigliere comunale di minoranza, Luigi La Civita, ritiene necessario e fondamentale dare forza e sostegno ai referendum, in quanto unico strumento che la costituzione italiana attribuisce ai cittadini per rendere il Paese più giusto e vivibile.