DA PESCOCOSTANZO A LONDRA, QUATTRO CONCERTI PER FRANCESCO MAMMOLA

Quattro concerti a Londra per Francesco Mammola tra il 14 e il 16 giugno. Prima di partire per l’Inghilterra l’artista di Pescocostanzo farà tappa in Vaticano per la III edizione del Festival Internazionale dell’Arte presso l’ambasciata irachena nella Santa Sede dove si esibirà mercoledì 12. Per le tappe d’oltremanica Mammola si esibirà con uno degli ensemble di cui fa parte, il Quintetto a Pizzico Aquilano, insieme ai mandolinisti Davide Ferella dell’Aquila e Domenico Di Luzio di San Demetrio ne’ Vestini e alle chitarriste Giulia Giardini dell’Aquila e Laura Di Persio di Roma. Un calendario fitto per loro con quattro concerti in tre giorni: venerdì 14 saranno di scena all’Italian Cultural Institute. Per sabato sono in programma due esibizioni nei Westfield Shopping Centre. Il tour si concluderà domenica al Covent Garden. “Sono davvero felice di essere stato scelto per il concerto in Vaticano” dichiara Mammola “è un onore suonare i grandi brani di musica sacra in un luogo santo”.
“Sarà altrettanto entusiasmante il tour a Londra. L’Italia è conosciuta all’estero con lo stereotipo della pizza e del mandolino. E allora” aggiunge sorridendo “visto che la pizza è già ampiamente esportata, cerco di dare il mio contributo all’esportazione del mandolino”. Il Quintetto a Pizzico Aquilano si è formato lo scorso anno all’interno del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, sotto la direzione del Maestro Fabio Giudice e ha un vasto repertorio di adattamenti per quintetto che spaziano dal ragtime alla musica popolare, dalle musiche per film alla classica. Tra i vari riconoscimenti ottenuti, ci sono Medaglia di Bronzo del Senato e il Premio Nazionale Marco Dall’Aquila. Mammola ha ricevuto anche il Premio Clessidra in Musica.  Ma sarà una settimana di fuoco per l’ensemble: infatti è attesa anche l’uscita discografica del quintetto, un album omonimo che raccoglie le grandi interpretazioni dei cinque musicisti abruzzesi.

quintettoapizzicopremio qapa



Il tuo commento