VINO, NASCE IL CONSORZIO “TERRE DEI PELIGNI”

Valorizzare anche i piccoli produttori di vino della Valle Peligna. E’ nato il Consorzio Vignaioli “Terre dei Peligni” che riunisce sette aziende  del nostro territorio, provenienti da Vittorito, Pratola Peligna, Sulmona e Pettorano sul Gizio. Lo scopo è unire le forze, fare rete  al fine di garantire un futuro forze alla vitivinicoltura peligna. L’iniziativa è stata presentata dal presidente della neonata associazione Alice Pietrantonji e dalla vice Velia di Bacco, convinte che c’è la necessità di collaborare tra aziende per creare una massa critica al fine di riaffermare a livello regionale e internazionale la vocazione di questo territorio, che è culla della vitivinicoltura. “Ora siamo di nicchia” hanno sottolineato, puntando a bloccare la situazione di regresso che ha visto la superficie passare da 700 a 500 ettari.  Invertire la tendenza è la parola d’ordine. “Vogliamo far vedere che ci siamo” hanno ribadito. Non solo le grandi aziende, dunque. Chiamano a  raccolta tutti i vitivinicoltori della zona al fine di poter diventare la bandiera del centro Abruzzo. La produzione nel territorio provinciale rappresenta 1, 5% di quella regionale.