MINISTERO DEL LAVORO ROMENO IN VISITA ALL’OFFICINA DEI SAPORI DI SULMONA

Una qualificata delegazione di dirigenti del Ministero della Lavoro e della Pubblica Istruzione della Romania, mercoledì 12 giugno , visiterà l’Officina dei Sapori di Sulmona per confrontarsi sulle buone prassi e analizzare gli standard della programmazione didattica e della metodologia in campo formativo utilizzate dalla Nostra Agenzia Formativa. L’incontro verterà soprattutto sugli standard di qualità del Cescot di Sulmona, andando ad identificare metodi e procedure, in termini di “quality assurance”, nell’ambito delle formazione continua. Particolare sarà riservata al riconoscimento degli apprendimenti formali e non formali acquisiti al fine di identificare esempi di buone pratiche e metodi utili e ripetibili anche all’estero. “Gli ospiti verificheranno la Nostra offerta Formativa analizzandola alla luce del Sistema di Qualità certificata che ha come obiettivi: garantire che la qualità della didattica sia ben documentata, verificabile e valutabile; facilitare l’accesso alle informazioni, rendendole più chiare e comprensibili a studenti, famiglie ed esponenti del mondo del lavoro; favorire un processo di miglioramento continuo dei Corsi programmati” annuncia il direttore Cescot Abruzzo, Angelo Pellegrino “Il Sistema di Qualità, certificato da Quality Management System – ISO 9001:2008, permette all’Officina dei Sapori di migliorare, in modo costante, i propri Corsi. La nostra Qualità è la capacità di dare risposte adeguate alle aspettative di tutti i soggetti che hanno interesse rispetto al servizio formativo offerto: studenti, disoccupati, occupati precari, famiglie e mondo del lavoro nel suo complesso. L’Interesse della delegazione della Romania è anche quello di analizzare il sistema di raccolta e analisi dei dati significativi dell’Officina dei Sapori di Sulmona: il numero di allievi che ottengono la certificazione delle competenze; le opinioni degli utenti e la condizione occupazionale post corso; la pianificazione di azioni concrete di miglioramento. Tutto questo rappresenta per l’Officina dei Sapori un traguardo di notevole rilevanza: il fatto che uno Stato estero riservi le sue attenzioni sulla Nostra Scuola dei Mestieri, significa riconoscere il lavoro fatto nel corso di questi ultimi anni, sempre puntando sulla qualità dei servizi formativi. Ma la maggior forza riconosciuta al Cescot di Sulmona è la ricaduta positiva, in termini occupazionali, sul mercato del lavoro: oggi oltre il 35% di chi frequenta i nostri corsi ottiene un lavoro stabile e/o avvia un’impresa legata alle qualifiche di riferimento.”