I PIU’ VOTATI

Con 1376 voti la lista che ha sbancato è stata “Sulmona al centro“, nella coalizione di “Sulmona Unita” con Fulvio Di Benedetto, candidato deceduto lo scorso 15 maggio durante un incontro elettorale. Il candidato Consigliere più votato con 487 preferenze è stato Luigi Santilli, Consigliere uscente che ha corso con “Pronti per cambiare”, in appoggio a Peppino Ranalli, lista che ha incassato 1333, posizionandosi al secondo posto. Seconda posizione ex aequo per altri due protagonisti della passata legislatura: Mauro Tirabassi, assessore uscente, candidato nella lista “Fratelli d’Italia” a sostegno di Enea Di Ianni, ha portato a casa 324 voti come Luigi Rapone, ex Consigliere comunale Udc, candidato con la lista “Sulmona Viva” in appoggio a Palmiero Susi. 315 consensi sono arrivati per Mimmo Di Benedetto, anch’egli Consigliere uscente, che ha corso con la lista “Sulmona Democratica” (l’altro Pd) nella coalizione di “Sulmona Unita”. Nella stessa coalizione, ma nella lista “Sulmona al centro” ha fatto il pieno anche Gianfranco Di Piero (307), con lo stesso numero di preferenze incassate da Alessio Di Masci, figlio d’arte, il più eletto nella lista Pd in appoggio a Peppino Ranalli. 255 preferenze per l’assessore uscente Maria Assunta Iommi, nella lista “Fratelli d’Italia”. Non male il risultato del candidato consigliere Maurizio Balassone per Sbic che ha riportato 251 voti, un punto in più rispetto a Gaetano Pagone, consigliere comunale uscente candidato nella lista Pdl a sostegno di Luigi La Civita. Tra coloro che hanno superato le duecento preferenze troviamo anche (con 248) Luciano Marinucci (PD). 233 voti per il giovane Franco Di Rocco, nella lista “Sulmona al centro”, 230 sono arrivati per Mario Sinibaldi, anch’egli figlio d’arte, in lista con il Psi nella coalizione Sulmona Unita, con cui ha corso anche Franco Pingue riportando 212 voti, preceduto nella classifica, da Franco Andrea Casciani con 218 voti della lista “Pronti per cambiare”. Valerio Giannandrea, capolista di “”Noi Sulmona per Ranalli” ha ottenuto 211 voti.

42 persone hanno scelto di votare il candidato indipendente Alessandro Palumbo della lista “Fratelli d’Italia”.

Coloro che non hanno preso nemmeno un voto sono stati Francesco Picini e Anna Caputo della lista “Giovani Futuro”, Gianna Bagnarelli, Monia Tiberi, paola Diodati, Francesco Lapomarda e Jessica Salbatore, tutti della lista “Riformisti per Sulmona”

Le liste che hanno ottenuto maggiori consensi, dopo Sulmona al centro e Pronti per cambiare al terzo posto si posizione il Pd con 1315 voti, seguito dal Pdl con 1299 preferenze. Al quarto con 1175 voti Sbic, seguito da Sulmona Democratica con 919 consensi, Fratelli D’Italia con 867 e i socialisti con 820. 642 per La Mia Sulmona, 634 per Sel, 616 per Noi Sulmona per Ranalli. 571 la lista “Certo che partecipo” con Ranalli, 413 il M5s, 368 Le Ali Per Sulmona con Di Benedetto, 361 Sulmona Viva, 352 Sulmona Futura con Di Benedetto, 280 “Giovani Futuro e rinnovamento” con Di Ianni, 67 Riformisti per Sulmona con Ranalli.

In totale Schede bianche 79, mentre le nulle 347. Nessuna contestata.

LE PIU’ VOTATE CLICCA QUI