DANILO DI LUCA POSITIVO A TEST ANTIDOPING

Danilo Di Luca positivo all’Epo dopo un test a sorpresa durante la 96esima edizione del Giro d’Italia. Lo riporta il sito de “La Gazzetta dello Sport”.  Secondo quanto si legge su gazzetta.it, il 37enne corridore abruzzese 8di Spoltore) della Vini Fantini-Selle Italia e’ stato trovato positivo a un test antidoping a sorpresa effettuato il 29 aprile a casa sua. Di Luca, attualmente al 26esimo posto della classifica generale a 33’33” da Nibali, sarebbe alla seconda positivita’ della sua carriera dopo quella del 2009, sempre al Giro d’Italia, al Cera: in quell’occasione il ciclista abruzzese – che aveva chiuso al secondo posto alle spalle di Menchov – risulto’ positivo in due controlli. Per lui squalifica di due anni, poi ridotta di nove mesi e sette giorni per la sua collaborazione nelle indagini antidoping con la Procura di Padova. In precedenza, nel 2007, Di Luca fu squalificato per tre mesi nell’ambito dell’inchiesta “Oil fro drugs”. Nel 2008, invece, la Procura antidoping del Coni chiese per lui due anni di squalifica per l’esito atipico di un test effettuato dopo la 17esima tappa del Giro 2007 ma il corridore fu assolto dal giudice di prima istanza del Coni. Rischia la radiazione perche’ recidivo.

 “Chiedero’ le controanalisi, poi ne riparleremo”. Queste le parole di Danilo Di Luca lasciando l’albergo di Dimaro, in Trentino, dove era alloggiata la sua squadra, la Vini Fantini.

 

(foto) ciclista abruzzese lo scorso dicembre a Sulmona per sostenere la campagna per il doppio senso di marcia lungo Corso Ovidio.

fotodiluca1

Available for Amazon Prime