CARCERE, SAPPE “A SULMONA IN ARRIVO UN’UNITA'”

Tornano ad accendersi i riflettori sul problema del sovraffollamento nelle carceri. “Nonostante tutte le problematiche ripetutamente denunciate dai sindacati, (la gravissima mancanza di personale pari a 60 unita’, circa 15mila giorni di ferie da fruire, continui richiami in servizio del personale in ferie o di riposo, il sovraffollamento carcerario pari all’80%), il Provveditore regionale per l’Abruzzo e Molise ha proceduto a distaccare da mesi 4 agenti per il carcere di Pescara ed ha disposto un’ulteriore unita’ a Sulmona” Lo comunica in una nota il Sappe che torna alla carica, in seguito al decesso per infarto di un detenuto del carcere di Castrogno a Teramo. “L’istituto teramano” scrive il sindacato nella nota “potrebbe ospitare 240 detenuti invece ne ospita 420; di questi, oltre 300 soffrono di problemi psichiatrici e di salute e sono scaricati a Teramo per il solo fatto che vi e’ il servizio di guardia medica h 24, un servizio di cardiologia e una psichiatra”. Si preparano a scendere in piazza le organizzazioni sindacali, comunicando che la prossima settimana terranno un sit-in di protesta davanti alla prefettura di Teramo per sensibilizzare le autorita’ locali sui gravissimi problemi del carcere di Castrogno”

 

Available for Amazon Prime