ELEZIONI, ISTRUZIONI PER I SULMONESI ALL’ESTERO

Istruzioni di voto per i sulmonesi residenti in uno Stato dell’Unione Europea, in vista delle amministrative a Sulmona. E’ necessario presentare una domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte al Sindaco del Comune in cui sono residenti, come copmunica in una nota il commissario straordinario di palazzo San Francesco, Giuseppe Guetta. “I cittadini di uno Stato appartenente all’Unione Europea, residenti in Italia, hanno diritto di votare in occasione del rinnovo degli organi del Comune (Sindaco, Consiglio Comunale) e della circoscrizione (laddove il Comune l’abbia istituita). Pertanto, in occasione delle prossime elezioni comunali fissate per il 26 e 27 maggio 2013 e delle eventuali operazioni di ballottaggio che si svolgeranno il 09 e 10 giugno 2013 , i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea, residenti in questo Comune, che intendono votare, qualora non fossero già iscritti nelle liste aggiunte, dovranno farne richiesta entro il 16 Aprile 2013. Nella domanda, da inoltrare agli uffici comunali, oltre all’indicazione del cognome, del nome, luogo e data di nascita, dovranno essere espressamente dichiarate: la cittadinanza; l’attuale residenza nonchè l’indirizzo nello Stato di origine; di avere eventualmente in corso la richiesta di iscrizione nell’anagrafe della popolazione residente del Comune, semprechè non vi siano già iscritti; la richiesta di iscrizione nella lista elettorale aggiunta. Alla domanda dovrà essere allegata copia di un documento di identità valido. Il Comune informerà tempestivamente gli interessati sull’esito della domanda. In caso di
accoglimento, gli interessati verranno iscritti nelle liste aggiunte e riceveranno la tessera
elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare. L’iscrizione nelle liste elettorali aggiunte da diritto ai cittadini dell’Unione di eleggibilità a Consigliere comunale e di eventuale nomina a componente della Giunta. Il personale diplomatico e consolare, nonchè il relativo personale dipendente, può chiedere l’iscrizione nelle liste del Comune ove ha sede l’ufficio diplomatico o consolare. Ulteriori informazioni potranno essere attinte presso l’Ufficio Elettorale Comunale.”

Available for Amazon Prime