ANCORA FURTI NEL CIMITERO DI SULMONA

Continuano i furti al cimitero di Sulmona. Nel mirino dei ladri di nuovo i discendenti in rame. A distanza di un mese dall’ultimo colpo, questa notte, mentre nel centro storico della città si svolgeva la rappresentazione del rito funebre del Cristo Morto, tenendo impegnati gli arciconfratelli della Trinità,  sono state rubate da dieci cappelle e da una rimessa una trentina circa di grondaie per un valore circa di tre mila euro. Ad accorgersi dell’ennesima sparizione dei discendenti questa mattina è stato il custode che ha lanciato l’allarme.  Sul caso stanno indagando gli uomini della Guardia Forestale di Sulmona, cooridinati dall’ispettore superiore Antonio Amatangelo, i quali ritengono  necessario potenziare il sistema di videosorveglianza. Compito di cui dovrebbero preoccuparsi le Confraternite e il Comune di Sulmona. L’istallazione e l’incremento delle telecamere di videosorveglianza erano nei progetti degli inquilini di palazzo San Francesco già da molto tempo fa, visti i numerosi casi di furto nelle cappelle cimiteriali del camposanto negli ultimi anni.

Available for Amazon Prime