SOCIALISTI ABRUZZESI: “SUBITO TAVOLO DEL CENTROSINISTRA”

I socialisti abruzzesi chiedono un tavolo regionale del centrosinistra su temi, programmi e legge regionale. “Sarebbe opportuno che anche Sel e gli altri potenziali alleati del centrosinistra facciano sentire il loro pensiero”. E’ quanto sostiene in una nota il segretario Psi Abruzzo Massimo Carugno. “Martedi prossimo riprendera’ la discussione sulla legge elettorale regionale. Il dibattito sembra essenzialmente incentrato sulla soglia di sbarramento: la commissione ha spedito in aula un testo col 2% per chi e’ in coalizione e il 4% per chi si presenta da solo. Nel PD si e’ proposto alzare lo sbarramento al 4% per chi e’ in coalizione. Con un quoziente gia’ alto derivante dalla riduzione del numero dei consiglieri, una tale soglia di sbarramento rischierebbe di ridurre il Consiglio Regionale ad una rappresentanza di soli due partiti. La democrazia pero'” continua Carugno nella nota “e’ un’altra cosa: la democrazia e’ pluralismo e soprattutto diritto di accesso alle tante voci che rappresentano le diversita’ del sistema politico. Il PD questo tema non lo puo’ discutere e decidere da solo col centrodestra. E’ opportuno che il PD dica se vuole che attorno al suo candidato Governatore si costituisca una coalizione pluralista che stringe le tante voci del centrosinistra. In tal caso sarebbe il caso che si avvii una discussione anche della legge elettorale con i suoi alleati. Costituisca subito un tavolo e avvii un ampio dibattito sui programmi e anche su questo tema. Altrimenti la percezione e’ che vuole fare da solo, pero’ con tutto quel che ne deriva per la fase elettorale.”



Il tuo commento