VALLE SAGITTARIO ISOLATA, AL LAVORO I ROCCIATORI

Al lavoro da questa mattina i rocciatori sul tratto della provinciale 479, che collega Scanno e Villalago a Sulmona, centri divisi da una frana di vaste dimensioni che spacca in due il territorio. Da giovedi è crollato il muro di sostegno alla strada nel Comune di Anversa degli Abruzzi (clicca qui) che ha subìto lo smottamento del terreno tanto da spingere la Provincia dell’Aquila a firmare l’ordinanza di chiusura al traffico per motivi di sicurezza, isolando di fatto i paesi dell’Alta Valle del Sagittario. Crescono i disagi per gli abitanti che da due giorni sono costretti a fare spola e staffetta a piedi con le sporte tra le mani per i rifornimenti di medicinali e alimenti. Ne avranno ancora, probabilmente, almeno fino a Pasqua (clicca qui). Dopo i diversi tempestivi sopralluoghi da parte dei tecnici ed esperti del settore viabilità dell’ente Provincia, sono stati reperiti i fondi necessari, che ammonterebbero a circa 160 mila euro per il ripristino della viabilita sulla Sannite, stretta arteria di montagna, dal paesaggio mozzafiato, ma dal pericolo dietro l’angolo. “Sara’ indispensabile ora che i lavori prendano inizio al più presto affinche’ la già fragile economia della Valle Del Sagittario non subisca un duro colpo considerato che, con ogni probabilita’, non sara’ possibile il posizionamento di un ponte a casua della conformazione territoriale” spiegano l’assessore alla viabilità Guido Liris insieme al Consigliere Andrea Gerosolimo, all’indomani di una riunione che si è tenuta fino a tarda sera ieri con il presidente della commissione territorio Pasqualino Di Cristofano, parte dei consiglieri di maggioranza, i dirigenti ed i tecnici per i settori di competenza. “Si fara’ del tutto” dichiarano “affinche’ venga garantita, il più rapidamente possibile, la viabilita’ a senso unico alternato”.



Il tuo commento