SULMONA – FRANCAVILLA, UN NOIOSO PAREGGIO

Reti bianche allo stadio “Pallozzi” nella gara tra il Sulmona capolista e il Francavilla, finita 0-0. Una partita avarissima di emozioni dove le uniche due palle gol sono arrivate negli ultimissimi minuti. Gli ovidiani hanno sofferto le pesanti assenze di Cala Campana e Spigonardi, sostituiti da Fanelli e da un Bernardo nell’ inedito ruolo di terzo di centrocampo. Primo tempo spento grazie anche a un Francavilla molto cauto che ha l’opportunità di passare in vantaggio al 25’ con il pressing di Lalli che induce all’errore Brack: l’olandese scivola cercando di controllare il pallone, l’ex punta biancorossa conquista la sfera ma in area viene stoppata miracolosamente da Gasperini al momento del tiro. I padroni di casa non creano trame offensive che possano mettere in difficoltà gli avversari, anche a causa di un centrocampo dove l’unico uomo di ruolo è l’ex Juve Stabia Reccolani. Gli uomini di Mecomonaco si vedono dalle parti di Palena solo al 40’ con un rasoterra di Esposito che attraversa tutta l’area piccola senza essere deviato in rete da Rufo. Nel secondo tempo il mister sulmonese getta subito nella mischia Cau togliendo Rufo e spostando prima punta Esposito con la speranza di dare più vivacità all’attacco. Il Sulmona non arriva con la giusta cattiveria agonistica sui palloni e, anche senza correre rischi, non riesce mai a tirare verso la porta adriatica. Il Francavilla aspetta per mezz’ora nella sua metà campo e, al 83’, la palla gol arriva sui piedi di Lalli che davanti a Meo spara alle stelle clamorosamente. I peligni tirano un sospiro di sollievo e al 90’ vanno vicinissimi al gol con Esposito che, dalla sinistra, mette a sedere tutta la difesa avversaria accentrandosi e, con un destro esplosivo dall’altezza del dischetto del rigore, chiama alla grande parata Palena che riesce miracolosamente a mettere in angolo. In pieno recupero episodio dubbio contro i biancorossi: Marciano, lanciato dalla difesa, coclude violentemente in porta, ma la sua esultanza viene strozzata in gola dal fischio del direttore di gara che ferma tutto per un fuorigioco erroneamente segnalato da guardialine. Il Francavilla allunga a 7 il trend di risultati utili consecutivi. Il Sulmona lascia per strada altri due punti e il Giulianova (ora a -7) si avvicina pericolosamente vincendo 5-1 ad Altinrocca. Oltre al risultato ai padroni di casa è mancato il gioco, quelli di oggi e Alba Adriatica sono due campanelli d’allarme che Mecomonaco sicuramente non ignorerà, cercando di ridare un’identità alla squadra che senza Scandurra non riesce più ad essere incisiva e pericolosa.

Sulmona: Meo, Aperuta, Rubicondo, Reccolani, Gasperini, Brack, Proietti( 82’ Marciano), Fanelli( 63’ Shipple), Rufo( 47’ Cau), Esposito, Bernardo. All. Mecomonaco.
A disp. Bighencomer,Cammino, Cissè, Di Mascio
Francavilla: Palena, Di Sabatino, Nicolini( 67’ Vitale), Milizia, De Pizzo, Giangiacomo, Galasso, Ferri Fe., Lalli, Contini, Chiacchiarelli (78’ Spinello). All. Savini
A disp. Del Rossi, Ferri Fa., Savino,Conte, Del Rossi
Arbitro: Civico ( Vasto) Assistenti: Recchiuti, Alessi(Teramo)
Note: spettatori 200 circa
Ammoniti:Esposito, Reccolani(Sulmona) Di Sabatino, Giangiacomo, Galasso (Francavilla) Angoli: 2 -5 Recupero: 0 pt, 4 st.

Valerio Di Fonso



Il tuo commento