IL SULMONA CROLLA AD ALBA ADRIATICA

aggiornamento

Un buon Alba Adriatica supera per 2-0 il Sulmona capolista e si rilancia nella corsa per la salvezza. Una gara interpretata male dagli ospiti che non perdevano dal 2 dicembre scorso (1-0 a Miglianico), e che vedono diminuire il vantaggio dal Giulianova , ora a meno nove. Albensi propositivi e dinamici nella frazione iniziale del primo tempo. La squadra di mister Di Serafino viene premiata al 12’ con il gol di Ridolfi, in dubbia posizione irregolare. Il Sulmona è impacciato e dopo appena dieci minuti subisce il gol del 2-0 di Ianni che, lasciato solo in area di rigore, insacca facilmente di testa alle spalle di Meo. Il primo tempo è tutto qui, con gli ovidiani che non riescono concludere neanche una volta verso la porta avversaria e i padroni di casa che manovrano senza difficoltà il gioco. La rimonta diventa più ardua per la capolista quando Spigonardi, già ammonito, riceve il secondo giallo lasciando in dieci i compagni di squadra. Il Sulmona non rialza la testa e i minuti scorrono fino al triplice fischio finale. Per l’Alba Adriatica, che si riconferma bestia nera per i sulmonesi, 3 punti importanti che mancavano dallo scorso 6 Gennaio e permettono di riacciuffare Capistrello e Francavilla a quota 32. Il Sulmona trova una sconfitta che, in questo momento della stagione, non è da considerarsi drammatica visto il passo che Brack e compagni hanno tenuto fino ad ora, magari sarà utile ai ragazzi di Mecomonaco per mantenere la concentrazione in queste ultime sette gare di campionato e tenere alta la guardia già contro la prossima avversaria Francavilla.

                            Valerio Di Fonso