GRANDE FESTA PER IL “TRENO DELLA NEVE”

Un successo ieri per il Treno della neve, altra festa per la Transiberiana d’Italia. Ed è già boom di prenotazioni per il prossimo viaggio del 3 marzo che affronterà il percorso al contrario partendo da Sulmona.  “E’ stato bello sentire nuovamente il fischio del locomotore che arrivava da Sulmona”. E’ con musica, allegria e una docile nevicata che è stato accolto ieri il “treno della neve” alla stazione di Campo di Giove” . Altro viaggio turistico, altra festa per la Sulmona Carpinone. Dopo il “treno dei sapori” dello scorso gennaio (clicca qui), organizzato da Transita Onlus, LeRotaie Molise e Discovery Molise, ieri in 280 hanno viaggiato lungo la storica Sulmona Carpinone, alla scoperta dei meravigliosi paesaggi che si aprono tra le montagne abruzzesi e molisane, da Campobasso a Sulmona e ritorno, con fermata a Campo di Giove Monte Maiella, a circa 150 metri dagli impianti sciistici di risalita. C’era un intero paese ad accogliere i viaggiatori, insieme al sindaco e agli amministratori comunali, ai volontari locali della Croce Rossa e della Protezione Italiana,  con la musica della banda, balli antichi in costume d’epoca e lauti banchetti di tipicità locali (offerti dal Comune) prime fra tutte il “pizzillato”, dolce campogiovese speziato e saporito, con glassa e confetti, che veniva portato in dono alle donne al settimo mese di gravidanza, correlato di bottiglia con fiocco rosa e celeste, come tradizione vuole tagliato, poi, a fette e distribuito tra i parenti in segno di buon augurio per il nascituro. Il treno è arrivato con circa cinquanta minuti di ritardo sulla tabella di marcia, in tempo per vedre lo spettacolo naturale dei fiocchi di neve che scendevano dolcemente. Prossimo appuntamento con la Sulmona Carpinone sarà in occasione della “Giornata delle ferrovie dimenticate”, questa volta si partirà da Sulmona per raggiungere Isernia e ritorno: sarà effettuato con automotrici diesel d’ istanza presso l’ officina di Sulmona (3 Aln 668-3300), che ospiterà solo 204 persone. Il treno è già pieno, come spiegano dall’organizzazione, vista la numerosa richiesta dei partecipanti, i biglietti sono andati a ruba. Il calendario con tutte le date e gli appuntamenti dei viaggi sulla Transiberiana d’Italia è disponibile sul sito www.transita.org o sulla pagina Facebook TransIta Onlus.

Foto Andrea Di Gregorio

 



Il tuo commento