I MIGLIORI EXTRAVERGINE DELLA VALLE PELIGNA

Il primato del miglior olio peligno 2012 è andato all’extravergine di Osvaldo Ciccarelli di Sulmona (35 punti) prodotto dal frantoio Albanuova di Vittorito, dov’è stato trasformato anche l’olio di Ermete Di Giambattista Golini di Vittorito, terzo classificato (31 punti) preceduto, al secondo posto, dall’extravergine di Marcello Della Valle di Prezza (33 punti) prodotto nell’omonimo frantoio, tra i sette della Valle Peligna. 42 i produttori partecipanti alla settima edizione del concorso “Buon Olio Peligno”. Gestiscono oliveti della Rustica e Gentile, le varietà di olive tipiche della Valle Peligna. I primi tre ovicoltori classificati avranno la possibilità di partecipare alla competizione regionale più importante d’Abruzzo “Lorolio” a Loreto Aprutino, in cui, negli ultimi anni, ha trionfato proprio l’olio della Valle Peligna. La cerimonia di premiazione dei vincitori è avvenuta ieri a Pacentro, davanti a un numeroso e attento pubblico, durante il convegno Frantolio, dedicato alla conoscenza specifica dell’ulivo e dell’olio, con le sue tecniche e la sua particolarità, finalizzato alla promozione extravergine del territorio nostrano. Un cammino cominciato a Raiano (2006), passando poi per Vittorito (2008), Pettorano sul Gizio (2009), Bugnara (2010), Introdacqua (2011) e Prezza (2012). Ad illustrare le caratteristiche dei campioni di olio esaminati, comunicando i nomi dei vincitori, è stato Marino Giorgetti, capo Panel Regione Abruzzo. Un importante momento di confronto per l’olivicoltura del territorio della valle Peligna, in quanto occasione di sana competizione tra produttori e frantoiani, che vengono stimolati nel migliorare le proprie tecniche di coltivazione e trasformazione per ottimizzare il livello qualitativo dell’olio, già alto. A presiedere l’evento, incentrato sui poteri nutrizionali dell’olio e sui vantaggi dell’etichettatura, il il vicesindaco di Pacentro, Michele De Capite Mancini, il presidente della Comunità Montana Antonio Carrara, l’agronoma tecnico dell’assessorato regionale all’agricoltura, Valeria Zema, esperti e assaggiatori ex Arssa abruzzo, il sindaco di Vittorito, Carmine Presutti; l’agronomo Giuseppe Colantoni e i medici e biologi nutrizionisti Veronica e Antonio Pacella. A concludere la manifestazione un ricco buffet di degustazioni dei prodotti tipici locali, a base di Polta, urritje, copeta ed altri dolci caratteristici, offerti dalle associazioni di Pacentro. Prossimo appuntamento nel 2014 nel comune di Roccacasale”. In calo quest’anno la produzione di olio nella Valle Peligna a causa delle anomale stagioni (clicca qui)



Il tuo commento