ONOREVOLE PELINO “NON SERVE DISPERDERE I VOTI

OLYMPUS DIGITAL CAMERA“In questo momento e’ indispensabile l’unita’, non si possono disperdere voti. L’unita’, quindi, deve prevalere, al di la’ delle polemiche”. Con queste parole Paola Pelino, candidata al Senato nella lista del Pdl (al terzo posto dopo Berlusconi e Quagliariello), ha dato il via oggi, nella sala della Provincia di Pescara, alla sua campagna elettorale con una conferenza stampa alla presenza dei principali esponenti regionali del Popolo della Libertà, tra cui il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, il vice presidente della Regione Abruzzo, Alfredo Castiglione, il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, e il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia. Il battesimo ufficiale avverrà a Sulmona, il 5 febbraio prossimo. “Esistono due grandi partiti, in Italia – ha detto “il Pdl e il Pd, quindi e’ opportuno far convergere voti su queste due realta'” perche’  “la dispersione di voti non porta ad alcun risultato” e “listarelle e partitini non ci aiutano”. La parlamentare uscente si e’ espressa sul governo Monti, che ha “vissuto in aula”, e ha commentato a questo proposito di aver avuto una “profonda delusione” perche’ dopo gli annunci di una serie di provvedimenti e riforme “non e’ successo nulla o ci sono state delle gravi anomalie, come nella riforma del lavoro. Monti, ha aggiunto, lo vedo avulso dalla realta’ italiana”. La campagna elettorale del Pdl”, ha fatto notare, non e’ “solo per fare un buon risultato ma anche per tornare a vincere. Deve tornare un governo politico, gli italiani non ne vogliono piu’ sapere di Monti”. Guardando agli altri candidati Pelino si e’ soffermata su Stefania Pezzopane, riferendo che  lei “ha già detto che lavorera’ solo per L’Aquila”, poi ha citato Nicoletta Veri’, candidata con Monti, ma “Monti non sa comprendere i problemi della gente”, e non ha tralasciato Carlo Masci, che sarebbe dovuto “rimanere nella nostra coalizione per fare una grande squadra” ha specificato. Nel corso dell’incontro è stato ricordato che, secondo un monitoraggio dell’associazione indipendente Openpolis sull’indice di produttività di ogni singolo parlamentare, Paola Pelino figura al 78° posto. “Sono sempre stata vicina all’Abruzzo” ha sottolineato “e so che anche il presidente Berlusconi, in un’intervista, ha dichiarato che io sono la parlamentare che lavora di più. Queste parole mi fanno molto piacere e mi spingono a intensificare il mio impegno per questa regione. Se verrò eletta sarò l’unica vera abruzzese al Senato e sarò l’unica espressione di questo territorio. Continuerò a dare, con passione ed energia, ciò che ho già dato finora”. L’onorevole Pelino ha annunciato l‘arrivo in Abruzzo di Berlusconi, probabilmente a Pescara l’8 febbraio.

Available for Amazon Prime