“DROGHE DEL SABATO SERA”, GIOVANE IN MANETTE

RAIANO – Ai domiciliari, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, un ventiduenne di Popoli, M.I, trovato dai carabinieri questa notte a Raiano con le cosìdette “droghe del sabato sera”. I militari della stazione di Raiano, guidata dal Maresciallo Lorenzo Troiano, durante i normali controlli, hanno fermato e perquisito l’auto del popolese, insospettiti dopo un fugace contatto che il ventiduenne avrebbe avuto con un giovane, ancora non identificato, il quale ha fatto, poi, perdere le tracce di sè infilandosi nelle stradine del centro storico di Raiano. Ai carabinieri M.I è sembrato nervoso ed insofferente al controlloi, durante il quale hanno rinvenuto una sostanza non meglio qualificata, ma che sembrerebbe essere “da taglio”. A destare in loro, però, maggiori sospetti sono stati 530 euro in banconote di vario taglio che il giovane aveva senza fornire una giustificazione in modo convincente. Dopo che il popolese è stato condotto nella stazione dei Carabinieri, è stato perquisito in maniera più approfondita e sarebbero spuntate fuori due pasticche di “Ecstasy” , una di colore verde l’altra bianca, due cosiddetti “francobolli” pluridose, impregnati nel retro di sostanza allucinogena e cinque confezioni di anfetamina. Tutte sostanze purtroppo molto diffuse fra i coetanei del giovane arrestato. Dai primi accertamenti effettuati dai militari di Raiano, sembra che lo stesso avesse come “clienti” persone della sua stessa età. A seguito del rinvenimento della droga, è stata estesa la perquisizione anche all’abitazione del ragazzo, in cui non è stato trovato nulla. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sulmona in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Available for Amazon Prime