SICUREZZA PER EDIFICI E TERRITORIO, A SCANNO LAVORI PER OLTRE 5 MLN DI EURO

Si apre una stagione di importanti lavori pubblici per Scanno. Infatti sono una decina le opere di messa in sicurezza di edifici e del territorio che saranno avviate nel centro lacustre con il cospicuo finanziamento di oltre cinque milioni di euro, per l’esattezza  5 milioni 175.891 euro, assegnato al Comune di Scanno dalla Regione “per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza di edifici e del territorio” secondo le indicazioni della legge n. 205 del 27 dicembre 2017. Le opere di messa in sicurezza da avviare riguardano le aste fluviali del fiume Tasso e del Torrente Carapale. E ancora l’edificio museale comunale, il miglioramento e adeguamento sismico dell’edificio museo e la mediateca, le aree a rischio idrogeologico tra le Musa e via Pescara, le strade della frazione di Frattura, le rive del lago di Scanno e la strada circumlacuale, le strutture del cimitero, il viale della Pineta, le località montane di Le Prata e Passo Godi, l’edificio delle ex Anime Sante.