MARCO MARSILIO NUOVO PRESIDENTE DELLA REGIONE, IN CORSA VERSO IL CONSIGLIO REGIONALE LE SULMONESI SCOCCIA E LA PORTA

Ormai è ufficiale: il senatore di Fratelli d’Italia, Marco Marsilio, a capo della coalizione di centrodestra, è il nuovo presidente della Regione.  Le ultime proiezioni sui voti finora scrutinati danno Marsilio al 47%. Distaccato di oltre dieci punti percentuali Marsilio è seguito da Giovanni Legnini, al 35.5%. Ed infine Sara Marcozzi, candidata per il M5S, si ferma al 15% e Stefano Flajani, candidato di CasaPound 0.9%. Anche se lo spoglio è ancora in corso neopresidente, 51enne originario di Tocco da Casauria, è già festeggiato dai militanti del centrodestra nella sede pescarese del comitato elettorale, dove ha ricevuto la visita ed i complimenti della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Vincitori della competizione elettorale, accanto a Marsilio, sono certamente i leghisti. La Lega di Salvini infatti si attesta al 27% diventando primo partito in Abruzzo e partito-leader del centrodestra. Deludente, come del resto previsto, il risultato per il Pd che è al 10% con alle spalle la lista Legnini presidente. Per il centrosinistra in crisi si apre un periodo di riflessione indispensabile. Come nella delusione vive questo momento il Movimento Cinque Stelle che perde la metà dei consensi ottenuti solo un anno fa, nelle elezioni politiche. A rilento le operazioni di scrutinio nelle 26 sezioni della città di Sulmona. I risultati locali ricalcano naturalmente il risultato regionale. Invece per le preferenze al momento le prime posizioni sono quelle di due candidate: Marianna Scoccia (Udc) e Antonietta La Porta (Lega). Seguono quasi appaiati Fabio Pingue e Mimmo Di Benedetto, entrambi in liste civiche del centrosinistra.