AREA CAMPER VERSO L’INAUGURAZIONE, ANGELUCCI: OPERA STRATEGICA PER SVILUPPARE TURISMO (video)

Un’area camper strategica per lo sviluppo del turismo è quella che sarà inaugurata ai primi di aprile nell’area di via Japasseri. Il progetto ormai prossimo ad essere ultimato e consegnato alla città è stato presentato questa mattina dal vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Nicola Angelucci, dall’assessore alla Cultura e turismo, Alessandro Bencivenga e dal progettista architetto Antonio Del Boccio. L’area camper di 3000 metri quadrati dispone di 45 posti ai quali si aggiungono 50 posti auto. La realizzazione dell’area ha beneficiato di finanziamenti regionali ed europei con fondi Par-Fas 2007-2013, il cosiddetto “collettore turistico comprensoriale”. Un progetto, come ricordato dallo stesso Angelucci, avviato dalla giunta del sindaco Peppino Ranalli. Un punto informativo, un punto di ristoro, l’ascensore, da anni fermo, l’alloggio per il custode, completano l’area. “Difficoltà e rallentamenti nei lavori non sono mancate soprattutto per cause tecniche e burocratiche – ha precisato Angelucci – ora tutto è superato e si va verso l’inaugurazione di una struttura che sarà da forte stimolo al turismo, in particolare per accogliere ospiti in periodi forti, come quelli delle festività pasquali o della Giostra o ancora di altre manifestazioni estive. Un’opera dalla valenza strategica”. L’amministrazione comunale intanto lavora anche all’affidamento della gestione, attraverso tutte le valutazioni tecniche per arrivare a garantire un servizio di custodia dell’area. “L’allestimento di servizi è indispensabile supporto a qualsiasi politica per il turismo – ha sottolineato Bencivenga – altrimenti le potenzialità turistiche della città rischiano di non avere concreto sviluppo”. Intanto nel prossimo futuro, come annunciato dal vicesindaco, con la sistemazione di via Turati sarà possibile un ampliamento dell’area. Restano però da sistemare anche via Japasseri, con l’antica fontana che resta penalizzata e nel degrado ed il parco Daolio ridotto ad un immondezzaio da vandalismi e assenza di custodia. I primi apprezzamenti per l’opera sono arrivati dai camperisti presenti in conferenza stampa che hanno raccomandato massima attenzione per il punto informativo, che rappresenta la vera “porta” verso la città ed il comprensorio.