A SORPRESA PINGUE ENTRA NELLO SCONTRO TRA SINDACI E SOLIDARIZZA CON DI NINO

Mentre lo scontro nel centrodestra non si placa, con il botta e risposta tra i sindaci di Prezza e di Pratola, a sorpresa il candidato consigliere regionale e capogruppo di Avanti Sulmona, Fabio Pingue, ficca il naso negli affari della coalizione avversaria, per prendere le difese del sindaco Antonella Di Nino. “Dico no alla politica che strumentalizza i sentimenti, quelli più intimi, per incitare le persone a votare. Dico no alla politica della calunnia. Paura, rancore, rabbia, invidia, e gelosia. Ma di cosa stiamo parlando? – dichiara sui social il candidato sulmonese – Sono questi i nostri problemi? Questo territorio ha bisogno di una politica lucida, razionale, onesta, competente e che sappia far sistema, per il bene comune”. “Esprimo la mia solidarietà al sindaco Antonella Di Nino, che notoriamente non fa parte del mio schieramento politico, per i vili e ingiustificati attacchi personali ricevuti – conclude Pingue – la politica non è e non può diventare una questione personale. Deve essere a servizio di tutta la comunità”.