AULE AL FREDDO NEL LICEO “MAZARA”, PROTESTA DEGLI STUDENTI IN PIAZZA XX SETTEMBRE

Tornano a scuola dopo le vacanze natalizie e il 2019 per gli studenti del Liceo classico inizia con brividi….da freddo. Per aver trovato le aule fredde nei locali del Liceo artistico “Mazara” questa mattina i liceali hanno disertato le lezioni e tenuto un breve sit in di protesta in piazza XX Settembre, nelle vicinanze dello storico edificio del Liceo classico, ormai da dieci anni chiuso perché inagibile. “Da lunedi scorso che siamo tornati a scuola abbiamo lamentato di dover fare lezione in aule rimaste per quindici giorni al freddo – ha spiegato Francesco Balassone, rappresentante degli studenti – non riusciamo a capire come mai nessuno si sia preoccupato di accendere i riscaldamenti qualche giorno prima del rientro a scuola. E’ chiaro che lasciando le aule fredde per due settimane prima che l’ambiente torni a temperature normali occorre tempo, tenendo anche conto della neve e del gelo di questi ultimi giorni che fa scendere ancor più le temperature”. Gli studenti hanno lamentato che quanto avviene puntualmente, ogni anno dopo le vacanze natalizie, è il segno che ci sia scarsa preoccupazione per gli studenti. Intanto nei prossimi giorni i liceali torneranno a manifestare tutta la loro protesta per lo storico liceo che resta chiuso, tra dispute burocratiche e indugi amministrativi. Al freddo trovato in aula, sembra che debba aggiungersi la freddezza con la quale le istituzioni continuano a guardare alla necessità che il Liceo classico torni nella sua sede storica dopo dieci anni dal terremoto.