PARCO DAOLIO DA AFFIDARE IN GESTIONE, PROPOSTA DEL M5S

Dare in gestione ad associazioni di volontariato il Parco fluviale Daolio. E’ la proposta lanciata dal Meet Up Amici di Beppe Grillo, dopo le ennesime incursioni vandaliche che hanno colpito il Parco Daolio, sempre più abbandonato a sé stesso, in balìa di autori di vergognosi gesti, a danno del patrimonio della collettività. I pentastellati stigmatizzano il fatto, che anche in questa occasione, l’amministrazione comunale abbia minimizzato l’accaduto, trascurando ancora l’enorme potenzialità di quell’area della città, “polmone verde” tra centro storico e città nuova. “Da tempo tentiamo di far notare all’amministrazione comunale la mancanza di luoghi di aggregazione – sottolinea il Meet Up – danneggiati da atti di inciviltà sono abbandonati nel disinteresse assoluto”. “Se l’amministrazione non riesce a trovare risorse per tenere aperto e funzionale il Parco Daolio, garantendone ordine utilità e sicurezza, non si riesce davvero a comprendere il motivo per cui non vi sia la possibilità di dare in gestione o affidamento questo patrimonio fondamentale per la nostra città – affermano i portavoce Raffaello La Cioppa e Mirko Mocellin –  sono molte e capaci le associazioni culturali cittadine o di volontariato che potrebbero garantire un servizio adeguato”. “Vista la conclamata incapacità di questa amministrazione nella gestione e fruizione del Parco Fluviale ci domandiamo dunque, quale sia l’impedimento rispetto alla possibilità di indire un bando pubblico per la gestione o affidamento dello stesso; questione che non dovrebbe cogliere di sorpresa la nostra amministrazione che più volte ha annunciato una risoluzione in questo senso, annuncio che come in molti altri casi è caduto nel vuoto” conclude il M5S.