“INTROSPEZIONI D’AUTORE”, FORMICHETTI LANCIA IL SUO SECONDO ALBUM

Condividi

Dieci brani di ispirazione assoluta tratti dal repertorio di cantanti celebri come Sergio Endrigo (Io che amo solo te), Lucio Dalla (Caruso), Pino Daniele (Quando), Eduardo De Crescenzo (Ancora), Mango (Mediterraneo), Lucio Battisti (Io vorrei…non vorrei…ma se vuoi), Ivan Graziani (E sei così bella) e, non ultimo, il sulmonese Tony Del Monaco, per tre brani (E poi – L’ultima occasione – La voce del silenzio) sono racchiusi in uno scrigno musicale che è “Introspezioni d’autore”, lavoro discografico di indubbia raffinatezza proposto dal cantante e musicista Marco Formichetti, giovane promessa del panorama musicale di Pratola Peligna. Nel suo album la cadenza delle note musicali, fondendosi armoniosamente con accorte sospensioni vocali, dà nuova vita a canzoni che meritano di rimanere impresse nella memoria collettiva anche per le nuove generazioni a cui, in definitiva, il lavoro è rivolto. Formichetti da sempre è garanzia di professionalità. Le sue esecuzioni vocali, sia nelle tonalità basse e profonde che in quelle alte e acute, queste ultime anche nelle sapienti estensioni, risultano delle vere e proprie perle interpretative. Per il nuovo cd, il secondo all’attivo, l’artista pratolano ha voluto misurarsi impavido con i giganti della Musica Leggera Italiana, quasi a segnare la sua prima maturità artistica. Lo si capisce dall’asciuttezza e originalità degli arrangiamenti, dalla scelta mirata dei brani che interseca quaranta anni della storia della nostra musica e dal collegamento che Formichetti e Andrea Tirimacco hanno voluto realizzare tra ascolto e visione dei brani giacché, in collaborazione con il filmaker Manuel Norcini di Teramo, sono stati protagonisti di due splendidi videoclip che gli appassionati potranno apprezzare su Youtube. Nel primo commuove il pathos interpretativo di Marco e l’arrangiamento atmosferico di Andrea. Le immagini fortemente evocative del testo, congiunte alla Space Era location del relativo video, girato nei pressi di Pettorano sul Gizio, ne fanno un brano di grande attualità perché… inascoltato, prezioso, fresco. Dannatamente romantico e, per questo, destinato a farsi ricordare fuori dal tempo (https://youtu.be/BBHjuxxNpNE). L’altro video, cucito negli interni dell’ATStudio sul brano Caruso di Lucio Dalla e di prossima pubblicazione, rappresenta un messaggio di speranza. Infatti, a goderne per primi della bellezza, sono stati i tanti bambini presenti durante le riprese a cui viene passato simbolicamente il testimone per il futuro. A ben vedere questa produzione discografica contiene una promessa se, come è dato leggere sulla copertina del cd, dall’elegante fattura, il titolo propriamente è: Introspezioni d’autore Volume 1 a significare che ci sarà un seguito.  L’album, disponibile a Sulmona, nelle edicole di piazza del Carmine, piazza Garibaldi e piazzale Vittorio Veneto, ha suscitato l’interesse degli addetti ai lavori, tra questi Fernando Fratarcangeli, direttore della rivista di cultura e collezionismo musicale Raropiù, che ha voluto dedicargli apposita recensione nel numero di dicembre. La presentazione ufficiale è prevista per Sabato 8 dicembre, a partire dalle 18.30, nei locali del Gran Caffè Letterario con l’esibizione dal vivo degli artisti che, per l’occasione, si annuncia esaltante.
Questo lavoro è stato ideato e prodotto da Giancarlo Colaprete che prosegue nella sua attività di creatore, promotore e finanziatore di cultura avendo al proprio attivo la biografia sul concittadino Tony Del Monaco (Un artista in punta di piedi), edita nel 2015 e premiata in nove concorsi letterari internazionali, il film documentario del 2016 dedicato ad Enzo Mosca (Con queste mie mani) inserito nel catalogo generale del Premio Internazionale Firenze – Sezione Arti Visive, a cui si aggiunge ora il disco INTROSPEZIONI D’AUTORE Vol. 1. Una trilogia di indubbio valore che fa fare bella figura alla città di Sulmona e ai suoi artisti in campo nazionale.

SAMSUNG CSC

 

 

Condividi