L’ANAS: IL TAGLIO DEI PINI SUL PIANO CINQUEMIGLIA NECESSARIO PER SICUREZZA STRADA E AUTOMOBILISTI

Condividi

Sono motivi legati alla sicurezza della circolazione e degli automobilisti quelli che hanno spinto l’Anas al taglio degli alberi che costeggiano la statale 17, lungo il tratto dell’Altopiano delle Cinquemiglia. E’ la stessa Anas a chiarire i motivi dell’abbattimento dei pini che costeggiano l’Altopiano che tante proteste ha sollevato in questi giorni da parte di utenti della strada e ambientalisti. L’Anas ha sottolineato la pericolosità di quei pini per la circolazione stradale e per l’incolumità degli automobilisti “considerata la loro posizione troppo vicina al margine della sede stradale e non protetti da guard rail”. L’Anas annuncia che il taglio interesserà 250 piante spiegando anche che “gli alberi a bordo strada non costituiscono affatto un segnalamento della strada ma un pericolo per l’utenza. La strada viene indicata dai segnali di margine previsti dal Codice della strada e dalle paline da neve nel periodo invernale”. L’Anas infine annuncia che tutti gli alberi tagliati saranno sostituiti con altre piante ma ad una distanza di sicurezza dal ciglio della carreggiata. “E’ prevista la ripiantumazione di nuove essenze ad una distanza non inferiore a 10 metri dal confine stradale. Questa attività – concludono dall’Anas – è stata assegnata dalla Soprintendenza ai Comuni territorialmente competenti”.

Condividi