CONGRESSO CGIL ABRUZZO:REGIONE CONSERVI PUNTO NASCITA DI SULMONA

Condividi

Anche il congresso regionale della Cgil si pronuncia con un ordine del giorno, approvato all’unanimità, contro la soppressione del Punto nascita dell’ospedale dell’Annunziata di Sulmona, sulla quale si è espressa all’unanimità il comitato nazionale percorso nascite del Ministero della Salute. Il sindacato chiede alla giunta regionale “importanti e certi investimenti finanziari per il mantenimento del punto nascita e per riconsiderare il piano di riorganizzazione del 2015, aggiungendo ai punti nascita esistenti quello di Sulmona”.  “La decisione del comitato va respinta non solo perché non tiene conto dell’inalienabile diritto alla salute di partorienti e bambini previsto dalla Costituzione ma perché è un’ulteriore spoliazione di servizi sanitari nelle zone interne e disagiate delle nostre regioni” si legge nell’ordine del giorno. La Cgil sottolinea come la chiusura del punto nascita sarebbe decisione sconcertante anche perché trascura non solo i diritti di donne e bambini ma anche il disagio dovuto all’orografia del territorio.

Condividi