CONSORZIO SKIPASS ALTO SANGRO, UNA “MONTAGNA” DI NOVITA’ PER APPASSIONATI DI SCI

Condividi

C’è una “montagna” di novità annunciate dal Consorzio Skipass Alto Sangro per gli appassionati del circo bianco per la stagione sciistica alle porte. Confermata la promozione 0-12, rinnovato il super sconto per gli abruzzesi e quello, ancor più vantaggioso, per i residenti nei centri della Comunità montana dell’Alto Sangro. Ulteriormente ampliata la convenzione per i Comuni che da quest’anno sarà estesa anche ai centri dell’Alto Molise che aderiscono al Consorzio Assomab. E poi ancora semaforo verde per i pacchetti promozionali (Comfort, Stop&Go e Tre per Te) per chi vuole combinare l’acquisto dello skipass con il noleggio dell’attrezzatura tecnica e col pranzo in baita, strizzando l’occhio al portafoglio. Skipass Alto Sangro ha definito il listino dei prezzi che, nella stagione 2018/2019, permetterà di sciare sugli oltre 100 chilometri di piste del comprensorio sciistico più grande e attrezzato dell’appennino, dotato del sistema d’innevamento programmato più esteso d’Italia, che permette di sciare nei Comuni di Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo, Pescasseroli e Barrea. Tra le conferme più attese c’è sicuramente la promozione 0-12 che, sotto la regia della Dmc Alto Sangro Turismo, assicura (per le famiglie che soggiornano almeno 4 notti in uno degli hotel convenzionati nei periodi promozionali) grandi vantaggi sullo skipass, sulle lezioni di sci e sul biglietto d’ingresso al palazzo del ghiaccio “Bolino” di Roccaraso. “E’ un’offerta importante, strutturata per attrarre i ragazzi e le famiglie – ha spiegato il presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro, Bonaventura Margadonna – Ci presentiamo sul mercato turistico con un prodotto di altissimo livello che viene costantemente potenziato in modo strategico. Sulle nostre piste anche quest’anno sono stati effettuati lavori per aumentare il livello di sicurezza degli sciatori con un’azione efficace di inerbimento, con più reti di protezione e con una segnaletica rinnovata. C’è stato un ulteriore potenziamento del sistema d’innevamento programmato ma le novità più interessanti – ha sottolineato il presidente Margadonna – riguardano certamente gli impianti: a Monte Pratello, in particolare, ci sarà una nuova seggiovia quadriposto alle Crete Rosse e un nuovo skilift al Valloncello. Alle Crete Rosse, infine, sta nascendo una nuova baita che amplia il ventaglio dei servizi per il food in pista. Si tratta di investimenti infrastrutturali importanti che seguono una road map che da anni viaggia in maniera spedita e che sicuramente conoscerà ulteriori evoluzioni positive, capaci di rendere il comprensorio Skipass Alto Sangro ancora più competitivo”.

Condividi