SINDACO CASINI: UNA CABINA DI REGIA A DIFESA DEL CENTRO ABRUZZO

Condividi

Sarà creata una cabina di regia tra tutti i sindaci del Centro Abruzzo con un coordinamento stabile che favorisca, in maniera più efficace e veloce, il confronto e le proposte sui principali temi, in raccordo continuo con i decisori regionali e nazionali. Questo l’esito dell’assemblea dei sindaci svolta fino alla tarda serata di ieri nell’aula consiliare di palazzo San Francesco, su iniziativa del sindaco Annamaria Casini. L’assemblea è stata convocata in vista dell’incontro che lunedi prossimo si svolgerà in Regione sul nodo del Masterplan. Ma ieri sera si è parlato anche di tribunale da salvare e ospedale da potenziare, tutelando gli interessi dell’intera cittadinanza del comprensorio. “Ho chiamato tutti i sindaci della Valle Peligna, della Subequana, della Valle Sagittario e dell’Alto Sangro, per confrontarci sui temi, dare forza istituzionale alle istanze dei cittadini e far sentire la nostra voce in maniera univoca” ha precisato il sindaco Casini, ribadendo che è un “errore utilizzare
i fondi per lo sviluppo e per la messa in sicurezza, così come è necessario stabilire un confronto diretto con il Governo attraverso i parlamentari, rappresentanti di questo territorio in cui sono stati eletti, i quali, responsabilmente, come forza di maggioranza, devono farsi carico di promuovere le istanze di noi sindaci”.
“E’ stata ribadita la grande difficoltà dei paesi con lo spettro drammatico del calo demografico. Ecco, dunque, la necessità di azioni concrete. I sindaci hanno espresso la volontà di organizzare una cabina di regia, per un confronto continuo e favorire la coesione, la sola che possa dare la forza a difesa dei nostri presidi e promuovere azioni di sviluppo. E’ necessario coinvolgere anche le forze sociali per dare voce a tutti i comparti, nell’ottica di unità d’intenti e tempismo” ha concluso il sindaco di Sulmona.

Condividi