STAGIONE DI PROSA, NON SOLO TEATRO AL CANIGLIA CON L’ACS

Condividi

Teatro ma non solo teatro. Anche danza e musical animeranno la stagione di prosa dell’Acs. Gli otto spettacoli della stagione 2018-2019 sono stati presentati oggi pomeriggio, a palazzo S.Francesco. Al teatro Caniglia il sipario si alzerà venerdì 9 novembre con un classico, “Un borghese piccolo piccolo”, che propone un primo omaggio al regista Mario Monicelli, che del romanzo di Vincenzo Cerami fece un capolavoro della cinematografia. Protagonista della versione teatrale sarà Massimo Dapporto. Il 30 novembre il secondo appuntamento a teatro sarà con il musical “A Christmas Carol”. Il balletto “La Bella Addormentata”, ambientato nel Sud, con un’originalità assai attraente, sarà lo spettacolo del 14 dicembre. Seguiranno “Il fu Mattia Pascal”, di Luigi Pirandello, il 3 gennaio. “Comix” il 25 gennaio, “L’avaro” di Moliere, il 16 febbraio, le “Troiane” di Seneca, il 2 marzo e ultimo spettacolo, “Parenti serpenti”, il 29 marzo, con Lello Arena. Il capolavoro di Monicelli fu girato a Sulmona e quindi la sua traduzione in prosa è tra gli spettacoli più attesi della stagione. Invece sabato 8 dicembre sarà al via anche la stagione teatrale per bambini e loro famiglie, con quattro spettacoli: “I vestiti nuovi dell’imperatore”, “La Befana vien di notte”, “Biancaneve e i sette nani”, “La gatta con gli stivali”. Gli abbonamenti potranno essere acquistati dal prossimo 11 ottobre, al botteghino del teatro Caniglia, il martedi e giovedì dalle 16 alle 18. Intanto va avanti il laboratorio teatrale avviato nel Piccolo Teatro di via Quatrario, aperto a bambini, giovani e adulti.

Condividi