ESCE DAL CARCERE E SI AZZUFFA CON LA VICINA DI CASA

Condividi

Dopo l’interrogatorio di garanzia il giudice le concede gli arresti domiciliari ma il giorno dopo si azzuffa con la vicina di casa e tutte due finiscono in ospedale. Un pomeriggio movimentato quello di oggi che ha visto di nuovo protagonista Emanuela Del Giovane, fino a ieri ristretta nel carcere femminile di Castrogno, per la serie di furti perpetrati nei mesi scorsi. Dopo essere riuscita a convincere il giudice a concederle una misura alternativa al carcere, dichiarando che era evasa dai domiciliari perché intimorita dallo sciame sismico in atto in quei giorni, oggi pomeriggio ha litigato con la vicina di casa, che l’aveva pregata di avere un contegno più consono alla tranquillità che s’impone in un condominio. All’invito della vicina la ragazza ha risposto in malo modo, scatenando la reazione dell’inquilina. Le due donne sarebbero venute alle mani ed entrambe si sono affidate alle cure dei medici del pronto soccorso. Nel corso dei controlli è intervenuta la Polizia che ha messo a verbale tutto quanto è accaduto.

Condividi