SBIC: LAVOREREMO PER CREARE IL VERO CIVISMO, FORTE E PARTECIPE

Condividi

“È necessario che la comunità tutta diventi forte e partecipe così da imprimere alla città una indispensabile, nuova, vera spinta civica”. Ad affermarlo è il movimento civico Sbic che ricorda come fin dalla campagna elettorale aveva denunciato “la fragilità strutturale del finto civismo orientato solo al potere”, ora culminata nelle dimissioni del sindaco Annamaria Casini.  “Già dall’inizio del mandato Casini appariva chiaramente un immobilismo politico-amministrativo dovuto al bisogno di un’intera maggioranza di attendere alle necessità e decisioni dell’ex assessore regionale Gerosolimo – sostiene Sbic – dopo cinque fallimenti amministrativi consecutivi la città intera deve prendere atto che non ci sono uomini (o donne) forti che possano d’imperio risolvere i problemi di Sulmona”. Per il movimento civico a questo punto serve lavorare per creare i presupposti di una comunità partecipe delle scelte amministrative, a prescindere dalle decisioni definitive del sindaco e della sua maggioranza.

Condividi