IL MANIFESTO DELLA MARINI RESTA AL SUO POSTO, INTANTO GIOSTRA E COMUNI DEL CENTRO ABRUZZO SFILERANNO DAVANTI AL PAPA (video)

Condividi

Il Comune di Sulmona e gli altri Comuni del Centro Abruzzo, dalla Valle Peligna all’Alto Sangro, passando per Valle Sagittario e Valle Subequana, parteciperanno alla grande manifestazione in piazza S.Pietro che ogni anno viene organizzata dalle Libere famiglie associate d’Europa il 6 gennaio, festa dell’Epifania. Nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco la Giostra Cavalleresca ha chiamato a raccolta insieme al sindaco Annamaria Casini e all’assessore alla Cultura, Alessandro Bencivenga, tutti i sindaci del Centro Abruzzo, per avviare l’organizzazione della partecipazione all’evento dell’Epifania. “Quest’anno la Giostra cavalleresca, con i suoi figuranti, ha preso parte per la prima volta a questo lungo corteo che da Castel Sant’Angelo si è snodato verso piazza S.Pietro – ha ricordato Maurizio Antonini, presidente della Giostra – un’esperienza emozionante, che abbiamo vissuto con grande entusiasmo, riscuotendo successo nel pubblico e l’apprezzamento da parte degli organizzatori”. Come ha spiegato il presidente onorario Domenico Taglieri, nella sfilata del 6 gennaio 2019 alla Giostra si aggiungeranno i comuni del Centro Abruzzo. “Ogni comune porterà nella sfilata il contributo delle proprie tradizioni e tipicità, così da far conoscere il patrimonio culturale, sociale e di tradizioni del nostro territorio” ha sottolineato Taglieri. Sindaci e amministratori locali in aula consiliare hanno accolto con favore l’iniziativa proposta dalla Giostra. “A questo importante appuntamento aggiungiamo un’altra iniziativa, che proponiamo in collaborazione con il quotidiano “Il Centro” – ha continuato il presidente onorario della Giostra – ogni comune presenterà una sua scheda comprendente la sua storia, cosa vedere, cosa fare in quella cittadina o paese, quali sono gli eventi principali e le tradizioni più importanti. Queste schede, volta a volta pubblicate sul quotidiano abruzzese, infine saranno raccolte in un unico volume, che rappresenterà una sorta di guida alla conoscenza del nostro territorio e delle sue peculiarità, così da fare promozione del territorio, rendendolo ancor più attrattivo”. L’iniziativa con Il Centro sarà sostenuta anche dalla Fondazione Carispaq, di cui Taglieri è presidente della società di scopo. “Data l’importanza dell’evento ne abbiamo voluto discutere con largo anticipo insieme alla Giostra, con gli amministratori e sindaci del comprensorio – ha dichiarato il sindaco Annamaria Casini – è necessario spingere per una promozione del territorio, non solo mettendo a sistema i Comuni, affinchè questo evento non resti fine a sé stesso, ma pianificando una strategia turistica ed una serie di progettualità, facendo leva anche sull’importanza delle politiche dei gemellaggi, che ogni paese, come Sulmona, sta coltivando”. Secondo il sindaco “resta strategico che un territorio debba aspirare ad uscire da una dimensione locale ed aprirsi all’Europa, creando nel nostro caso una rete di Comuni del centro Abruzzo che operino per progetti di grande rilevanza come questo che porterà Sulmona e la Valle Peligna, con i propri eventi, peculiarità e tradizioni, in una vetrina internazionale”. Intanto si va sgonfiando la polemica esplosa sul manifesto-spot con Valeria Marini, dopo il chiarimento tra i dirigenti dell’associazione Giostra cavalleresca e l’assessore alla Cultura, Alessandro Bencivenga. Il manifesto resta dov’è perché non è quello ufficiale della Giostra, come qualcuno ha voluto far credere. E’ semplicemente un poster che pubblicizza l’arrivo in città della showgirl chiamata ad indossare i panni della Regina Giovanna d’Aragona, come già accaduto negli anni scorsi per Maria Grazia Cucinotta, Anna Falchi e Raffaella Fico. Ed ecco il manifesto ufficiale della Giostra 2018 disegnato dall’artista Umberto Malvestuto.

Condividi