NAVE DELLA LEGALITA’,LA MATITA DEL SULMONESE FIORE NELLE GIGANTOGRAFIE DI FALCONE E BORSELLINO

Condividi

E’ un sulmonese, Luigi Fiore, l’artista autore delle gigantografie dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che ieri e oggi campeggiano sulla “Nave della legalità” salpata ieri da Civitavecchia per la giornata dedicata alla legalità, nel giorno anniversario della strage di Capaci, nella quale vennero uccisi Giovanni Falcone, la moglie, Francesca Morvillo e la scorta. Luigi Fiore è da anni impegnato in questa sua attività, consolidata e maturata anche grazie alla collaborazione, sempre preziosa, offerta all’Ufficio storico della Polizia di Stato e alla rivista ufficiale del corpo di Polizia. La vena artistica del sulmonese Fiore è anima di quei ritratti, di quelle riproduzioni a matita e di quelle vere e proprie opere d’arte che via via narrano la storia italiana di questi anni. L’estro e la forza creativa di Fiore riescono ad immortalare fatti come il caso Moro e le stragi di mafia o altri momenti che vedono impegnata la Polizia.

Condividi