OLIMPIADI DI TOPOGRAFIA, VINCE L’ISTITUTO MORANDI: AI VINCITORI L’OVIDIO DELL’AIAS

Condividi

Sono stati realizzati dalle mani del professore Sante Ventresca e dei ragazzi diversamente abili, ospiti del centro diurno Aias, i ventiquattro trofei, nei colori oro, argento e bronzo, assegnati ieri mattina ai vincitori delle “Olimpiadi della Topografia”, alla loro terza edizione regionale, organizzate dall’Istituto Tecnico per Geometri “Riccardo Morandi” e coordinate dal professore ingegnere Pietro Tirabassi Pascucci.
Alla manifestazione hanno partecipato gli Istituti Tecnici provenienti da diverse aree della regione: Chieti, Teramo, Vasto, Avezzano, Penne, Castel di Sangro e Sulmona, accompagnati dai rispettivi dirigenti e docenti, e che ha visto classificarsi al primo posto l’Istituto Tecnico “Riccardo Morandi” di Sulmona. Ospite della giornata,Claudio Pigato, docente e autore di testi di Topografia e Fotogrammetria, che ha intrattenuto l’affollata platea con un interessante intervento sul teodolite e sull’utilizzo di questo strumento nelle misurazioni da lui effettuate del monte Everest e del K2. Ai ragazzi del centro diurno Aias andrà il contributo per sostenere le spese per le attività socio-abilitative-formative. Il manufatto consiste nella riproduzione del monumento ad Ovidio in alabastro ceramico poggiato su una base appositamente realizzata per l’occasione. Il presidente della sezione sulmonese dell’Aias, Sante Ventresca, a nome di tutti i soci ha espresso un profondo ringraziamento all’organizzatore dell’evento professore Pietro Tirabassi Pascucci.

Condividi