IL TRIBUNALE DI SULMONA SALVO NEL CONTRATTO PENTALEGHISTA, CASINI PLAUDE AL M5S-LEGA

Condividi

Anche il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, plaude ai Cinquestelle e guarda con favore al contratto di governo che stanno per sigillare il M5S e la Lega di Salvini. Il feeling, stando a quanto si legge sulla sua pagina Facebook, nasce a proposito del paragrafo 11  intitolato “Giustizia rapida ed efficiente” della bozza del contratto di Governo pentaleghista stilato in questi giorni. “Alla tredicesima delle trentanove pagine, c’è un passaggio in cui si legge “Occorre una rivisitazione della geografia giudiziaria- modificando la riforma del 2012 che ha accentrato sedi e funzioni – con l’obiettivo di riportare tribunali, procure ed uffici del giudice di pace vicino ai cittadini e alle imprese – sottolinea Casini – Imprescindibile è l’implementazione e la semplificazione del processo telematico ed informatizzazione degli uffici giudiziari”. “Se questo verrà confermato vorrà dire che il lavoro che abbiamo svolto finora, teso alla salvaguardia del Tribunale di Sulmona, viaggia nella giusta direzione” dichiara con entusiasmo il sindaco Casini. “Basti pensare alla proposta a carattere tecnico presentata dal presidente del Tribunale di Sulmona Giorgio Di Benedetto e dal Procuratore Giuseppe Bellelli. Noi proseguiamo la nostra battaglia contro la soppressione del nostro importante Tribunale sulmonese, presidio giudiziario necessario e indispensabile in un territorio vasto e montano come il nostro” conclude il sindaco.

Condividi