GRANDE COMMOZIONE E TANTA FOLLA A POPOLI PER L’ADDIO A MARIO PARMEGIANI (video)

Condividi

Grande commozione e tanta folla per l’ultimo saluto a Mario Parmegiani, 52 anni, di Popoli spentosi sabato scorso nell’ospedale di Pescara, colpito da una grave malattia contro la quale ha combattuto fino alla fine. C’era tutto il paese a dare l’estremo saluto ad un uomo conosciuto e apprezzato per le sue qualità umane e professionali, gestendo con la famiglia un supermercato e con il figlio un negozio di biciclette. Ed infatti la bici è stata la sua grande passione, con la quale aveva conseguito diversi successi nel campo dello sport. Alla cerimonia funebre la sua squadra al completo, con la divisa sociale. Tutti in lacrime per la perdita incolmabile di un caro amico, con il quale avevano condiviso tanti momenti felici ed emozioni di sport. Durante l’omelia il parroco di Popoli, don Luigi Ferrari, ha ricordato la sua figura e rivolto ai figli ha detto: “Vi voglio parlare come un fratello che ha già vissuto il distacco dal proprio genitore. Vostro padre vivrà fin quando resterà nella vostra mente e nei vostri pensieri, perciò dico che fino a quando pregherete per lui, Mario sarà sempre vicino a voi a guidare tutti i momenti della vostra vita. Tra qualche giorno, nel venerdì santo, passeremo attraverso la morte di Gesù, ricordando che Gesù è passato attraverso la morte per sconfiggere la morte. Così sarà per Mario”. “Lo vogliamo pensare in sella alla sua bici – ha concluso don Luigi – mentre pedala nel paradiso senza più dolore. Lo vogliamo pensare nel mondo dei giusti”. Ad accompagnare il feretro le note della marcia funebre, eseguite dalla banda di Introdacqua. Una cornice sonora struggente alle esequie.

Condividi