SI E’ SPENTO ERALDO, IL MAGO DELLA PIZZA DELLA VILLA COMUNALE

Condividi

Si è spento ieri sera, all’improvviso, Eraldo Alessandroni, 89 anni, il pizzaiolo il cui nome è stato per decenni legato soprattutto a ragazzi e bambini che hanno frequentato la sua pizzeria, nel bar di palazzo Lancia, di fronte alla villa comunale. Eraldo, originario di Bugnara, dai primi anni Cinquanta aveva aperto la sua attività nel Bar dello Sport, all’incrocio tra via Roosevelt e viale della Stazione. Più tardi con la moglie Ilde aveva aperto una pizzeria a palazzo Bellei, sempre nelle vicinanze della villa. Il palazzo venne demolito per costruirne uno più moderno, palazzo Lazzari ed Eraldo trovò un locale nell’antico albergo Lancia, un edificio stile liberty dove tuttora c’è il Bar Giardini. Da quel momento, negli anni Sessanta, quella pizzeria diventa meta ogni giorno di centinaia di alunni delle vicine scuole elementari ma anche di tanti ragazzi, che dal primo pomeriggio e fino a sera affollano i viali della villa comunale. Partite a pallone, giochi nel piccolo parco del “circoletto” al centro dei viali della villa, biciclettate per decine di giri, finiscono sempre e solo con la pizza comprata ad Eraldo. Come pure l’affacciarsi ad Eraldo per un pezzo di pizza è abitudine dei frequentatori dello stadio, tra un tempo e l’altro della partita o a fine incontro. Già all’ingresso del locale si spande quell’odore di pizza al pomodoro che fa venire l’acquolina in bocca e il gusto di quella pizza, che nasce da una ricetta originale di Ilde, è irresistibile. Eraldo e poco alla volta i figli, in tutto sette, si avvicendano con la moglie al bancone di quella pizzeria sempre affollata. Poi Eraldo, con l’età che avanza, lascia definitivamente posto ai figli. Ma la sua presenza resta nella mente di tanti ragazzi e bambini di quegli anni che ne conservano il ricordo. Solo pochi giorni fa, come sempre insieme alla moglie, Eraldo era in giro in città. Ieri sera inutile si è rivelata la corsa in ospedale. Un malore improvviso lo ha strappato al traguardo dei 90 anni, che avrebbe festeggiato in aprile.

Condividi