PRESEPE NELL’ANNUNZIATA, OGNI SULMONESE POTRA’ DONARE UN PERSONAGGIO

Ogni sulmonese potrà offrire un personaggio al presepe in allestimento nella chiesa dell’Annunziata, esclusi i personaggi principali della capanna della natività. Il presepe sarà quindi frutto della collaborazione tra l’ente Asp-Casa Santa dell’Annunziata, i cittadini ed alcune associazioni sulmonesi, tra le quali la locale sezione dell’associazione nazionale alpini. Un’iniziativa avviata dal presidente della Casa Santa dell’Annunziata, Catia Puglielli. “Giorni fa a proposito delle campane dell’Annunziata che suonano per il Natale imminente ho detto che la Casa Santa vuole essere casa di aggregazione della città intorno a valori e tradizioni che non devono andare perduti” ha spiegato il presidente. Domani, venerdì 8 dicembre, dalle 17 alle 20, la Protezione civile Ana offrirà “penne all’arrabbiata” e vin brule’ o vino semplice, fuori della chiesa dell’Annunziata, a chi porterà un pastore al presepe che sarà curato da Ada Di Ianni, dai bambini della sezione C dell’Istituto Di Nello e dalla stessa associazione Alpini.