IL COMITATO STAZIONE SULMONA PREME PER IL RADDOPPIO DELLA LINEA CHIETI-PESCARA

Condividi

“Passare dalle parole ai fatti per il raddoppio della linea ferroviaria Chieti-Pescara, solo così si potrà pensare di recuperare un gap infrastrutturale che l’Abruzzo possiede dall’inaugurazione delle autostrade A24-A25. Tale operazione è determinante per i trasporti merci dell’Interporto di Manoppello ma anche vitale per la futura stazione a servizio dell’Aereoporto d’Abruzzo”.  A sostenerlo è il comitato Sulmona Stazione di Sulmona ricordando che “il sistema dei trasporti in Abruzzo necessita urgentemente di investimenti sul ferro, che concretizzandosi rapidamente in cantierizzazioni, diano respiro ai pendolari e nuove prospettive per gli abitanti della aree interne come la Valle Peligna nella legittima aspirazione di raggiungere i luoghi di studio e lavoro in tempi accettabili. Il risultato dell’apertura del 1° binario al servizio passeggeri nella stazione di Pescara Porta Nuova lo scorso 4 dicembre, quale seconda fase funzionale del nuovo Piano Regolatore Generale di Stazione, lancia prospettive nuove per la separazione del traffico della linea Pescara-Roma dalla linea Adriatica. Questo intervento atteso da 10 anni, insieme al triplicamento Porta Nuova-Centrale del 2019, permetteranno ai treni da Sulmona di avere maggiori regolarità e migliori standard di puntualità”. “Gli investimenti da noi auspicati non sono sogni irraggiungibili, ma con la seria volontà possono trasformarsi in solide realtà” conclude il comitato.

Condividi