TORNA LA LIRICA CON “TOSCA” ED E’ PIENONE AL TEATRO CANIGLIA

Condividi

Torna la lirica ed è pienone al teatro comunale Caniglia, grazie all’appuntamento con Tosca, proposto dal cartellone della stagione della Camerata Musicale Sulmonese. L’opera in tre atti ha appassionato il pubblico del Caniglia, che ha potuto godere delle musiche di Giacomo Puccini, sottolineando con lunghi applausi l’interpretazione di arie, tra le più conosciute, come “Recondita armonia”, “Vissi d’arte” e “Lucevan le stelle”. Come pure grande successo hanno riscosso il coro dell’Opera di Parma, diretto da Emiliano Esposito e l’Orchestra sinfonica delle Terre Verdiane, diretta da Stefano Giaroli. La regia è stata curata da Pierluigi Cassano. Lo spettacolo della Camerata Musicale ha concluso tre intense giornate vissute venerdi scorso nel teatro Caniglia, con il convegno dedicato alla criminologia, sabato sera con la commedia “Le serve” di Genet e ieri sera con l’opera. In proposito un plauso meritano anche i giovani operatori della cooperativa Minerva di Sulmona che da oltre venticinque anni gestisce tutti i servizi del teatro Caniglia. La cooperativa infatti si occupa ad ogni spettacolo e per ogni accesso al teatro della custodia della struttura, del servizio di macchinista, del servizio di maschere, dell’antincendio e del botteghino, dell’igiene della struttura, della manutenzione dei locali, attraverso prestazioni varie, come tinteggiatura e stuccatura e della manutenzione dell’impianto elettrico e idraulico. Come si suole dire è un lavoro impegnativo e scrupoloso svolto sempre dietro le quinte e mai sotto i riflettori. Ancor più meritevole perciò di gratitudine da parte di chi frequenta e utilizza il teatro Caniglia.

 

Condividi