“QUELLA STRETTOIA IN VIA GRAMSCI E’ UN PERICOLO”, I RESIDENTI LANCIANO L’ALLARME

Allarme dei residenti in via Gramsci sul rischio quotidiano al quale sono esposti, per il fatto che da oltre un anno un ponteggio di sicurezza è stato montato sulla facciata della vecchia caserma Pace, dalla quale nel luglio 2016 caddero tegole e pezzi di muro infiltrato dall’acqua piovana. Quel ponteggio restringe la carreggiata di via Gramsci e i residenti, ogni giorno, uscendo di casa, sono esposti al rischio concreto di incidenti, a causa di quella sorta di strettoia. “Abbiamo segnalato questa situazione di pericolo più volte agli amministratori comunali e ai vigili urbani ma senza ricevere risposte né alcuna attenzione” protestano i residenti. “Uscendo di casa bisogna stare molto attenti che dall’incrocio tra via De Nino, via Angeloni e via Pansa, non arrivi un’automobile, magari anche di corsa e accada qualche incidente, anche grave” sottolineano i residenti. Disagi tali che qualcuno attende con prudenza il rosso nel semaforo all’incrocio per attraversare con tutta tranquillità via Gramsci. Peraltro gli abitanti della zona sono in gran parte anziani, ancor più esposti a rischi. La strada oltretutto è disseminata di buche e avvallamenti che la rendono già difficile. “Adesso che è anche stretta nel tratto davanti alla vecchia caserma tutto si fa pericoloso” spiegano i residenti. Perfino depositare i mastelli della raccolta differenziata dei rifiuti diventa un rischio. “Con le auto che in quella zona passano a tutte le ore prima o poi saranno investiti anche i mastelli” concludono gli abitanti di via Gramsci, in attesa di interventi risolutivi.