TURISMO IN BUS, AL VIA “ABRUZZO GUIDATO”: SI COMINCIA DA SCANNO E PACENTRO

Tutti in autobus per conoscere il Centro Abruzzo. E’ questo in sostanza il progetto Abruzzo Guidato lanciato dalla cooperativa Servizi Turistici di Sulmona, con sede a palazzo Annunziata. Un progetto di valorizzazione turistica e culturale del comprensorio ispirato dalla consapevolezza che il modo di vivere la vacanza è cambiato: oltre alla visita dei luoghi ormai i turisti preferiscono fare delle esperienze, avere il contatto con la cultura locale e la possibilità di avere una conoscenza più diretta dei prodotti tipici. Sono due le prime date che inaugureranno il tour in bus, dedicate a due importanti riti tradizionali del nostro territorio: il Catenaccio, a Scanno, lunedi prossimo 14 agosto e la Corsa degli Zingari, a Pacentro, il 3 settembre. “Abbiamo infatti studiato una serie di tour guidati in bus, con partenza da Sulmona, che non solo offrono la possibilità di vedere, fare e degustare ma saranno utili per aiutare i visitatori a scoprire il nostro territorio e l’Abruzzo in genere” spiega Stefania Marcone, responsabile della cooperativa. I tour in bus sono pensati per turisti individuali, famiglie, piccoli gruppi, italiani o stranieri che potranno scegliere tra un’esperienza di intera giornata o un tour di mezza giornata, usufruendo del trasporto in bus gratuito: infatti i costi sono commisurati al tipo di tour e comprendono esclusivamente i servizi di accompagnamento, visita guidata, esperienze, pranzi e degustazioni. La formula proposta è quella del Tour Sharing, una modalità che permette la condivisione di un momento piacevole con altre persone assolutamente sconosciute e che può rivelarsi anche di grande comodità per il fatto che il turista è sollevato dal dover guidare e trovare parcheggio; è invece agevolata la possibilità di fare nuove conoscenze e di avere più tempo per se stessi o per fotografare, raccontare in tempo reale attraverso i social media l’esperienza vissuta, le località visitate, i sapori gustati. “Tour Esperienziali”, sono sei tipi di tour FD (intera giornata), in cui la parte centrale della giornata è occupata dalle esperienze. Si tratta più che altro di laboratori di cucina o di artigianato e i turisti potranno imparare a realizzare la pasta fatta a mano, oppure ferratelle e altri dolci tipici, oggetti in lana e addirittura fiori di confetto. La visita guidata è mirata a preparare il turista alla conoscenza dei luoghi, delle usanze o delle attività antiche proprio per introdurlo all’esperienza. Questi tour non hanno date fisse ma possono essere concordate di volta in volta. Si parte con un minimo di 4 persone ed un massimo di 15. Sono infatti più adatti a gruppi piccoli. “DegustiBUS”: sono 4 tipi di tour HD (mezza giornata) pensati per visitare uno o due borghi più belli dei dintorni, e durante o al termine, è previsto sempre un momento rilassante nel quale il gruppo si accomoda e degusta qualcosa di tipico. Spesso consiste in una degustazione guidata, i prodotti vengono cioè presentati e spiegati prima di essere mangiati. Il filo conduttore di questi è sempre il rapporto tra cibo e territorio perché la conoscenza dei luoghi può avvenire anche assaggiando i suoi sapori. Questi tour sono calendarizzati, si svolgono in date fisse ma per piccoli gruppi (minimo 4 persone) si possono eventualmente concordare anche date diverse.