FLOP E CASETTE INUTILIZZATE PER IL MERCATINO DI NATALE IN CENTRO

E’ stato un flop il mercatino di Natale, allestito con l’utilizzo di casette in legno tra piazza XX Settembre e via De Nino. A distanza di quattro giorni dalla fine delle festività natalizie e della chiusura del mercatino le casette peraltro restano ancora dove sono state sistemate, a “memoria” di quel flop. Oltretutto una sola casetta di quelle disposte su via De Nino è stata aperta durante i quindici giorni di festa. Le altre sono rimaste inutilizzate. Un fatto che ha mandato su tutte le furie i commercianti e residenti della zona, che si sono visti privare dei parcheggi sopportando questo ed altri disagi senza utilità per nessuno. Il mercatino, stando a quanto riferiscono gli organizzatori, è stato pensato e realizzato in tutta fretta e senza idee chiare che potessero renderlo veramente attraente soprattutto ai turisti di passaggio, che anche in queste feste, come tutti gli anni, hanno visitato la città, scendendo da Roccaraso e Campo di Giove, durante le ore pomeridiane, dopo una mattinata passata sugli sci. E’ quanto conferma Franco Ruggieri, presidente della Cna. “L’assessore Cristian La Civita ha avuto il merito di riunire tutti gli operatori commerciali del centro storico per mettere insieme le diverse iniziative e coordinarle – ha ricordato Ruggieri – poi però all’atto pratico di quanto previsto nel ricco programma stilato poco è stato concretizzato, per ragioni diverse e qualche volta anche indipendenti dalla volontà degli stessi organizzatori”. Oltre all’organizzazione affrettata ammettono un po’ tutti che al mercatino è mancata quell’originalità che renderebbe tutto più attrattivo e con un pizzico di fascino che non guasterebbe.

fullsizerender-36-copia-2