“SCRIVIAMO LO SPORT”, SUCCESSO DEL CONCORSO DI CASTEL DI SANGRO. PRESTO CENTRO FEDERCALCIO.

Castel di Sangro diverrà uno dei centri federali della Federcalcio.  Lo ha annunciato il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, nel corso della serata conclusiva del concorso “Scriviamo lo Sport”,giunto alla sua terza edizione, al Teatro Tosti di Castel di Sangro. Nella stessa serata Antonello Passacantando, coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva presso il Ministero Istruzione Università e Ricerca, ha annunciato tra gli applausi la volontà del Ministero ad affiancare nei prossimi anni gli altri enti patrocinanti. Il premio, nato nel ricordo di Carlo Graziani, giovane telecronista locale, ha replicato il successo degli anni precedenti ampliando i propri confini grazie alla collaborazione tra l’associazione “Spazio Pieno”, ideatrice del concorso, e il circolo fotoricreativo “Occhiomagico” che ha curato la nuova sezione dedicata alla fotografia. Il patrocinio della Regione Abruzzo e del CONI Abruzzo e Molise, la presenza in giuria di personalità di rilievo e di giornalisti di livello nazionale nonché l’originalità dei premi in palio, hanno invogliato i 196 concorrenti, provenienti da Abruzzo, Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio, Emilia-Romagna e Veneto, a mettersi in gioco, cimentandosi sul tema “Sfide: la magia dello sport”. In palio visite al Centro Tecnico federale di Coverciano, pass-box per gare automobilistiche, pass foto in occasione di partite del Pescara Calcio, skipass stagionali e visite presso le redazioni della Gazzetta dello Sport. Oltre ai molti giornalisti qualificati, ai rappresentanti degli Enti patrocinanti e ai delegati regionali della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, accanto a Gabriele Gravina e di Antonello Passacantando, anche Nicola Binda, giornalista della “Gazzetta Sportiva”. “Siamo davvero felici – dicono i rappresentanti delle Associazioni “Spazio Pieno” e “Occhio Magico”- che la nostra iniziativa abbia coinvolto un così folto numero di partecipanti, provenienti da tutta Italia. Abbiamo ricevuto apprezzamenti e consensi ovunque ci siamo recati a pubblicizzare il concorso e gli importanti sponsor privati e pubblici che hanno creduto in questo evento ne sono la testimonianza più evidente. Nel ricordo di Carlo Graziani è nato un premio carico di speranze. Raccontare lo sport non è semplice, per tradurre le emozioni in parole o immagini e riuscire ad affascinare ci vuole una grande passione e una profonda capacità di osservazione. La sfida è di riuscire a coniugare lo sport inteso come incontro, gioco, competizione leale e la comunicazione intesa non solo come semplice informazione, ma come condivisione, coinvolgimento, trasmissione di emozioni profonde. Questi sono i talenti che vogliamo premiare”.  La serata, condotta magistralmente dai giornalisti Enzo Boldi e Leopoldo Gasbarro, ha alternato agli interventi e alle premiazioni, intensi ed emozionanti video di pregevole fattura. Grande, giovane e festosa la partecipazione di pubblico, a confermare l’ormai consolidata affermazione dell’iniziativa divenuta in pochi anni un punto fermo dal calendario delle manifestazioni altosangrine, anche in virtù delle connotazioni di carattere nazionale assunte, grazie ai partecipanti, agli ospiti e alle molteplici realtà istituzionali coinvolte. Ecco l’elenco dei premiati: 1° premio Carlo Troiano, classe V, scuola primaria “A.Merini” Castel di Sangro  “Un piccolo grande sognatore”: vince un Pass per ingresso in aree riservate ai giornalisti Stadio Adriatico di Pescara nel corso di una partita del Campionato di Calcio di serie “A” . 2° premio Lidia Daniela Milano, classe V, scuola primaria “Merini” Castel di Sangro
“Sport e amicizia” vince uno Skipass stagionale Comprensorio Aremogna-Montepratello-Pizzalto.
3° premio Giulia Di Iorio, classe V, scuola primaria 3 di Chieti “La mia vita è una figata” vince una tuta offerta dal CONI Molise. Categoria Ragazzi (da 13 a 18 anni): 1° premio Emanuele Narducci, III liceo Scientifico “Patini” Castel di Sangro “Due guanti contro il razzismo” vince una visita redazione “Gazzetta dello Sport” con pass per ingresso in aree riservate ai giornalisti Stadio Adriatico di Pescara nel corso di una partita del Campionato di Calcio di serie “A”. 2° premio Vincenzo Cinotti, V liceo Scientifico “Patini” Castel di Sangro “Impresa Alì, Foreman s’inchina” vince una visita redazione “Gazzetta dello Sport”  con Skipass stagionale Comprensorio Aremogna-Montepratello-Pizzalto. 3° premio Ezio Roselli, III liceo Scientifico “Patini” Castel di Sangro  “Pietro: la vittoria di chi non si è arreso” vince una visita redazione “Gazzetta dello Sport” con una tuta offerta dal CONI Molise. Giovani ( da 19 a 26 anni) 1° premio Antonio Ferrara, facoltà Scienze della Comunicazione, Università di Torino  “La libertà sulla punta dei piedi”. Visita redazione “Gazzetta dello Sport” con visita al Centro Federale di Coverciano.  2° premio Simone Biondi, facoltà Scienze della Comunicazione, Università di Roma 3 “L’autunno del ‘43” Visita redazione “Gazzetta dello Sport” con pass box gara di automobilismo MibJet o Supercup. 3° premio Ilario  Ianiri  Villetta Barrea “Seconde possibilità” Skipass stagionale Comprensorio Aremogna-Montepratello-Pizzalto.Premi speciali sezione Articoli: Daria Del Roscio, 9 anni, “Una scelta davvero difficile” e Dario Gentile, 9 anni, “La gara dei serpenti”. Premi Sezione fotografia: 1° premio Mario Ristori, Montevarchi (Arezzo) “Rafting Sull’Aurino” vince: Visita al Centro Tecnico Federale di Coverciano (FIGC) con partecipazione alla Conferenza stampa della Nazionale Italiana di Calcio. 2° premio Pasquale Troiano, Casalecchio di Reno (Bologna) “La leva Calcistica” vince: Pass Box per una gara a scelta degli organizzatorinel campionato automobilistico Mitjet o Super Cup. 3° premio Fausto Ligas, Sirone (Lecco)  “Corsa sul lago gelato” vince: Skipass stagionale presso gli impianti sciistici Montepratello-Aremogna-Pizzalto o, in alternativa, settimana bianca corta in hotel da definire nel comprensorio Alto Sangro. Premio speciale Adelchi Fioriti Fonte Nuova (Roma)  “L’amica fidata” vince una coppa offerta da Coni Molise.

img_4474

img_4396

img_4397